Melucci di traverso con il Governo: niente tour con il sen.Turco

 

"Inutile parlare di acquari se non si affronta prima la riconversione radicale dell’ex Ilva"
pubblicato il 05 Luglio 2020, 18:19
2 mins

Il sindaco Rinaldo Melucci informa, con una nota di Palazzo di città, che non parteciperà ad alcun sopralluogo o iniziativa che il sottosegretario di Stato Mario Turco ha organizzato a Taranto per la giornata di lunedì 6 luglio.
Per la stessa data, aggiunge la nota, l’Amministrazione comunale è impegnata con l’assessore Annalisa Adamo e i tecnici della Direzione Ambiente ad analizzare gli interventi conseguenti ai gravi fatti registrati dallo stabilimento siderurgico in data 4 luglio.
Sul punto le parole chiare del primo cittadino ionico: “Lo avevamo già segnalato ed ora diventa persino più urgente, inutile parlare di acquari se non si affronta prima la riconversione radicale dell’ex Ilva, altrimenti tutte le misure hanno solo il sapore della beffa e di un palliativo pressoché inutile. Stiamo inoltre valutando un esposto per i fatti di ieri, nessuno può pensare di distrarci dalla gravità di questa situazione. Non coopereremo col Governo, se cooperazione non è garantita anche su questioni dirimenti come lo è, per l’appunto, quella dello stabilimento siderurgico. Il Comune di Taranto è da tempo in prima linea con azioni molto forti e concrete, spesso da solo, ma ha competenze sullo stabilimento siderurgico assai limitate dalla legge, cosa che ormai dovrebbe essere chiara a tutti. Le parti sociali, l’ambientalismo sano, il sistema economico di questa città incomincino con raziocinio ad attribuire le giuste responsabilità ai ministri di questo Governo ed ai parlamentari ionici, o saremo sconfitti da tutta questa approssimazione, da tutto questo pregiudizio, da tutta questa mancanza di conoscenza dei fatti e delle carte, che sono i soli oggettivamente giudicabili in uno stato di diritto”.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Un Commento a: Melucci di traverso con il Governo: niente tour con il sen.Turco

  1. Fra

    Luglio 6th, 2020

    Senta sindaco qualcosa la dobbiamo pure fare a Taranto ,il ministro degli interni dice porto Taranto Per i clandestini ,lei si signore ,il ministro delle infrastrutture dice nave da crociera in quarantena ,lei risponde si signore , figuriamoci il presidente del consiglio che già decide da se ,adesso cosa pensa che farà o ha già fatto . Le sue manière serviranno a ben poco ,il ministro turco lei stesso ha detto che non può fare nulla a proposito adesso cosa c’entra,continuate il programma di sviluppo ,sta a noi cittadinI insieme al vostro appoggio ribellarci al nostro bruttissimo destino. Mi pare che nessuno protesti e magica Ami continua a fare ciò che vuole ,figuriamoci con l’immunità !! Strano e impervio il nostro destino ,gente anziché scrivere letterine di babbo natale fatevi sentire ,il premier non eletto decide da se ,cominciate a reclamare il diritto al voto o altrimenti i giochi son fatti ,il 4marzo a porte chiuse giuseppi ha preso accordi con l’azienda ,ma nessuno sa di cosa !!

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)