Ex Ilva, Patuanelli: “Stato sarà nell’assetto societario”

 

Cosi' il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, in un'intervista televisiva a Class Cnbc
pubblicato il 03 Luglio 2020, 17:02
46 secs

“Lo Stato sarà presente nell’assetto societario dell’Ex Ilva, se con una quota di maggioranza o minoranza + in fase di discussione, non posso anticiparlo. E’ un ragionamento che si sta facendo con Invitalia”. Cosi’ il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, in un’intervista televisiva a Class Cnbc (televisione del gruppo Class E. che, insieme a Dow Jones & Co, controlla l’agenziadi stampa di Milano Finanza).

(leggi l’articolo https://www.corriereditaranto.it/2020/07/03/una-mini-ilva-non-e-farneticare/)

“La situazione – ha ammesso il ministro – non è delle più facili: è evidente che ArcelorMittal ha un atteggiamento remissivo rispetto allo stabilimento di Taranto e al percorso di decarbonizzazione. Tutte queste grandi transizioni non possono non essere guidate dalla presenza dello Stato, altrimenti il momento di fragilità può diventare un momento di rottura dell’equilibrio. Lo Stato deve essere presente, sara’ presente in questo percorso, è in fase di discussione se con una quota di minoranza o maggioranza, si sta facendo un ragionamento tecnico con Invitalia“. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, parlando dell’ex Ilva. “La situazione non è delle più facili”, ha affermato il ministro, spiegando che “lo stabilimento di Taranto puo’ diventare di nuovo un punto centrale in Europa per il percorso di totale decarbonizzazione che dovrà fare nei prossimi anni”.

(leggi l’articolo https://www.corriereditaranto.it/2020/07/01/ex-ilva-conte-conferma-valutiamo-intervento-pubblico3/)

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Un Commento a: Ex Ilva, Patuanelli: “Stato sarà nell’assetto societario”

  1. Aroldo Fieri

    Luglio 4th, 2020

    … questi sono quelli che la dovevano chiudere senza se e senza ma … mo partecipiamo, che ridere se non fosse da piangere!!!

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)