Melucci a Conte: “No ad accordi segreti su testa dei tarantini”

 

"Noi il presunto accordo di marzo non lo conosciamo, il Governo ci ha negato anche l'accesso agli atti"
pubblicato il 29 Giugno 2020, 22:10
11 secs

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte parla di “nuova governance” per l’ex Ilva su Facebook e il sindaco di Taranto non tarda a replicare.
Melucci affida a una breve nota il suo commento: “Non so a cosa si riferisca il Presidente Giuseppe Conte nel suo ultimo post sui social, io resto alle sue parole a Taranto lo scorso Natale, erano parole di svolta verde per la comunità, non di acciaio a ciclo integrale, ormai dichiaratamente incompatibile con la vita umana dovunque in Italia ed in Europa. Noi il presunto accordo di marzo non lo conosciamo, il Governo ci ha negato anche l’accesso agli atti, noi accordi segreti sulle teste dei tarantini li riteniamo irricevibili. Bisogna discutere di tecnologie e relazione con la città, non di governance interna alla azienda. Palazzo Chigi avrà collaborazione solo se avrà il coraggio di correggere il tiro”.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)