Grafite: nuovi insegnanti da Oscar

 

pubblicato il 26 Giugno 2020, 19:18
10 mins

Nuovi docenti, nomi “stellari”, e nuove modalità per seguire il Corso Biennale di Illustrazione. Si rinnova, infatti, la didattica con un pool di insegnanti di caratura nazionale ed internazionale. La grande famiglia di Grafite, accoglie tre vincitrici del Premio Andersen ovvero i prestigiosi Oscar dell’Illustrazione. Stiamo parlando di Lucia Scuderi (Premio Andersen 2013 come miglior Illustratrice), Vittoria Facchini (Premio Andersen 2006 come miglior Illustratrice) e della due volte vincitrice del premio (1989 e 1998) Nicoletta Costa che terrà un esclusivo seminario pensato specificamente per la scuola. A completare il “parco docenti” ci sono poi altri due nomi di spicco dell’illustrazione come Manuela Trimboli e Linda Leuzzi che si aggiungono a Marisa Vestita e Carla Indipendente, che avevano tenuto a battesimo il Corso Biennale di Illustrazione lo scorso anno. La scuola di fumetto, disegno e illustrazione è particolarmente orgogliosa di questi nuovi ingressi, perché si presenta sul mercato della formazione con una squadra di eccellenza, a dimostrazione dell’impegno che ha profuso sin dall’inizio per garantire una didattica completa che sia in grado di preparare al meglio i suoi alunni.

Lucia Scuderi, vive e lavora a Catania. Dopo la laurea in Lettere moderne, si è dedicata all’illustrazione e ha frequentato corsi con Emanuele Luzzati, Stèpàn Zavrel, Kveta Pakowska. Ha scritto e illustrato libri per bambini per diverse case editrici (Fatatrac, Editoriale Scienza, Bohem Press, Editori Riuniti, Salani, Treccani, Donzelli…), alcuni dei quali sono stati tradotti all’estero. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti tra cui, nel 2004, il premio Andersen per il miglior albo illustrato con il libro Rinoceronte (Bohem Press) e, nel 2013, il premio Andersen come miglior illustratore, nel 2009 e nel 1999 premio White Ravens (selezione dei 10 migliori titoli italiani) della Biblioteca internazionale di Monaco. Nel 2010 Premio Germogli di carta con Buonanotte Isabella. Oltre che libri per bambini si occupa anche della formazione ai docenti e a ragazzi con corsi di educazione all’immagine e costruzione del libro.

Vittoria Facchini, dopo aver frequentato il Liceo Artistico a Bari, si è mossa alla volta di Firenze per specializzarsi in Grafica pubblicitaria ed editoriale. Dopo aver lavorato come illustratrice pubblicitaria firmando numerose immagini per il Salone del Gusto di Torino, per il Vinitaly di Verona, per l’Osteria dell’Arancio di Grottammare e di Londra, nel 1997 inizia a realizzare albi illustrati per bambini, collaborando da allora con diverse case editrici italiane (Fatatrac, Mondadori, Einaudi Ragazzi, Feltrinelli, Giannino Stoppani, Editoriale Scienza, Art’è, Editori Riuniti, Treccani) pubblicando anche in Francia, Giappone, Portogallo e Corea. Nel 2002 riceve i primi riconoscimenti in campo internazionale: il Ministero per la Cultura Francese la seleziona infatti tra i sessanta autori invitati a rappresentare l’Italia al Salone del Libro di Parigi. Nel 2006 si aggiudica il Premio Andersen come Migliore illustratrice dell’anno. Oggi vive e lavora in Puglia nella sua città natia, Molfetta.

Nicoletta Costa, triestina di nascita e di residenza, è una tra le più amate illustratrici italiane. Dal 1980 in poi ha pubblicato oltre 200 storie per bambini tradotte in molte lingue e ha vinto numerosi premi, tra cui il prestigioso Premio Andersen nel 1989, 1998 e nel 2010. Oltre ad illustrare i suoi albi con un tratto molto personale, rotondo ed umoristico, spesso ne scrive anche i testi, unendo alle immagini un ulteriore pizzico di buon umore. Ha creato personaggi entrati immediatamente nell’immaginario dei piccoli lettori come Nuvola Olga, Giulio Coniglio, La Gallina Giacomina. In tutte le sue storie, il filo conduttore della narrazione è il tema dell’amicizia e della solidarietà: attraverso immagini semplici e divertenti, e parole immediate e facilmente comprensibili si parla di inclusione, di accoglienza evidenziando come atteggiamenti poco educati vadano isolati.

Manuela Trimboli, illustratrice e graphic designer. Ha partecipato a numerose esposizioni personali e collettive. Pubblica per svariate case editrici (La Meridiana, Coccole e Caccole, Besa, Aliante, Acco Editore, Franco Panini, Gallucci, Gelsorosso, Fasi di Luna, ecc.). È disegnatrice e creativa per il settore fashion. Inizia a lavorare e a crescere come artista nel teatro di figura, affiancando grandi maestri e dedicando al Teatro Casa di Pulcinella di Bari. È impegnata anche nel progetto Reborn in Italy – ricucire la vita che nasce in seno a Amrita Kids, atelier di moda sostenibile per bambini e dalla mente creativa di Olesea Ionita e si occupa di dare aiuto e sostegno a giovani mamme strappate dalla guerra, dal mare, dalla disperazione.

Carmela Linda Leuzzi, si laurea all’Accademia di Belle Arti con la tesi intitolata “Castel del Monte: un tesoro da scoprire” pubblicata dalla Mario Adda Editore di Bari. Questa pubblicazione le ha permesso di realizzare numerosi laboratori con le scolaresche e di sperimentare, in campo, in qualità di “Assistente Tecnico Museale” le sue idee e le sue proposte. Successivamente segue alcuni corsi tenuti da maestri come Sophie Fatus e Svjetlan Junakovic, nell’ambito di manifestazioni baresi quali “Fantasia” e “Maggio all’infanzia”, e Linda Wolfsgruber. Ha partecipato, in quanto selezionata, a numerosi Concorsi Nazionali ed Internazionali. Nel 2009 pubblica due albi illustrati, premiati durante i concorsi di Illustrazione, ancora con la casa editrice Mario Adda di Bari che investe su un nuovo progetto editoriale che consta di libri con brevi storie e con immagini a piene pagine.

Nuova didattica per Grafite a partire dal mese di settembre. La scuola di fumetto, disegno e illustrazione, per il nuovo anno accademico 2020/2021, ha riorganizzato la formazione, adattandola alle disposizioni nazionali e alla necessità di distanziamento sociale. Gli allievi potranno scegliere se seguire le lezioni direttamente in classe o in diretta a distanza: stessi orari, stesse materie, stessi docenti. Una nuova veste insomma, in modalità “ibrida” che sarà utilizzata per tutte le attività di formazione, dal Corso Triennale di Fumetto a quello Biennale di Illustrazione, dal Corso serale di Disegno finanche al Corso Grafite Kids. Ma non è tutto! Grafite ha anche pensato ad una nuova modalità completamente a distanza in cui le lezioni saranno sempre disponibili su una piattaforma dedicata e pensata per tutti coloro che non possono seguirle in presenza ma vogliono, a prescindere dalla località, far parte della famiglia Grafite. Insomma, la scuola diventa a tutti gli effetti un polo di respiro nazionale.

Ritorna a settembre anche l’apprezzato corso Grafite Kids rivolto a tutti i ragazzi e le ragazze dai 7 ai 13 anni. L’obiettivo del corso è quello di creare una maggiore consapevolezza e conoscenza del prodotto fumetto/cartone animato, di cui i ragazzi sono fruitori privilegiati. Come nasce un fumetto? Come nasce un cartone animato? Perché certi fumetti fanno ridere? Quando si usa il bianco e nero? Queste sono solo alcune delle domande a cui il corso darà risposta sviluppando un’autocoscienza artistico – creativa. Le lezioni si concentrano sulle specifiche esigenze ed attitudini dei ragazzi, creando un percorso che va dalle basi del disegno e della sceneggiatura a brevi nozioni di tecnica dell’animazione con parti pratiche guidate e alcune divertenti digressioni teoriche sulla storia del fumetto e dei cartoni animati.

“Grafite, Scuola di Fumetto, Disegno e Illustrazione” è la prima e unica scuola triennale in Puglia pensata per disegnatori e creativi di tutte le età. E’, a tutti gli effetti, un polo di respiro regionale per quanto concerne la formazione nel fumetto e nell’illustrazione tradizionale e digitale. La Scuola ha tra i suoi insegnanti un pool di professionisti delle più importanti case editrici seriali e autoriali. L’offerta didattica di Grafite permette ai propri allievi, un elevato grado di specializzazione nelle arti visive, il fumetto, la grafica 2D/3D con annesso mondo dell’animazione, coniugando le arti tradizionali con le più recenti tecniche digitali. E’ possibile seguire la scuola Grafite consultando il sito www.grafitefumetto.it o la pagina facebook.com/Grafite.Grafica.e.Fumetto.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)