Prisma Taranto: ecco le prime parole dell’opposto Padura Diaz

 

"Sono un ragazzo che vive di sport, mi piace sentire il calore dei tifosi: mi sono documentato e ho visto che la tifoseria ionica può essere l’elemento aggiunto".
pubblicato il 13 Giugno 2020, 11:43
53 secs

Classe ’86, 200 cm, Williams Padura Diaz, opposto cubano con passaporto italiano, come da noi anticipato nei giorni scorsi, è stato ufficializzato dalla Prisma Taranto Volley.

Queste le sue prime parole in rossoblù dal forte opposto che di recente ha perso la mamma ed è volato a Cuba per l’ultimo saluto:  «Ho apprezzato tantissimo il loro gesto: la società, nonostante avessimo trovato soltanto da pochi giorni l’accordo per la prossima stagione, mi ha fatto sentire la sua vicinanza dopo la scomparsa di mia madre. Ancora non conosco di persona il presidente Bongiovanni e la manager Zelatore, ma ho apprezzato tantissimo il loro gesto in un momento, per me, molto difficile».

Sulla scelta di Taranto:«Ho avuto fiducia nel progetto che mi è stato proposto dalla società ionica e nel mio manager: lavoro con lui da diversi anni e condividiamo, insieme, tutte le scelte sul mio futuro. Sono un ragazzo che vive di sport, mi piace sentire il calore dei tifosi: mi sono documentato e ho visto che la tifoseria ionica può essere l’elemento aggiunto. Questa è una società che ha avuto una grandissima storia: hanno disputato diversi campionati di A1. È un progetto ambizioso: si sta costruendo una squadra per poter cercare subito il salto in Superlega. La società si sta muovendo molto bene sul mercato: stanno facendo un grande lavoro. Dopo la pandemia, costruire una squadra di alto livello non è semplice».

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)