Smart city, accordo fra Comune e Istituto Pacinotti

 

pubblicato il 08 Giugno 2020, 14:50
2 mins

L’Urban Transition Center, la cabina di regia del piano “Ecosistema Taranto”, ha stretto un accordo di collaborazione con l’istituto di istruzione secondaria superiore “Antonio Pacinotti”.

L’intera struttura didattica, ma anche gli alunni, offriranno all’UTC un supporto operativo nella stesura del master plan per “Taranto Smart City”, così come individuato nelle linee di indirizzo predisposte dalla giunta con la delibera 108 dello scorso 11 maggio. Questo accordo rappresenta il primo nodo della rete di partecipazione dal basso sulla quale si concentrerà tutta l’attività dell’UTC, un percorso di transizione che toccherà diversi settori, con particolare attenzione ai temi dell’innovazione e dell’ambiente.

La richiesta di collaborazione della storica scuola cittadina, sollecitata dal dirigente scolastico Vito Giuseppe Leopardo e immediatamente accolta dal sindaco Rinaldo Melucci, contiene già un dettagliato elenco di attività realizzabili congiuntamente, come il monitoraggio di collaborazioni con altri enti e la progettazione per bandi e iniziative di carattere nazionale, la collaborazione tecnico/scientifica su tutte le principali direttrici di innovazione (FabLab, mobilità sostenibile, energie alternative, riuso e riciclo, sensori di monitoraggio dei principali parametri urbani, app, ecc.), l’erogazione di servizi di formazione.

«Gli obiettivi dell’Agenda 2030 sono il riferimento comune che ha posto il “Pacinotti” lungo il nostro stesso percorso – le parole del sindaco Melucci –, per questo la collaborazione con loro rappresenta un passaggio inevitabile. Partiamo da qui affinché la nostra rete di partecipazione possa esprimere presto tutte le sue potenzialità, è la prova che siamo proficuamente al lavoro per disegnare il nuovo profilo della città: ecosostenibile, innovativo e a misura di persona».

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Un Commento a: Smart city, accordo fra Comune e Istituto Pacinotti

  1. Giorgio

    Giugno 9th, 2020

    Mentre il comune di Taranto, a seguito della delibera dell’11 maggio, sigla ancora accordi, al comune di Bari hanno iniziato a realizzare la nuova rete emergenziale di mobilità sostenibile. Piste ciclabili. Uno, solo uno e piccolo di cantiere vogliamo vedere per le strade di Taranto a fronte delle decine e decine di annunci su mobilità sostenibile, piste ciclabili, spazi pubblici pedonali e BRT.

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)