Manduria, approvata in Regione variante al PRG

 

pubblicato il 08 Giugno 2020, 14:47
2 mins

La Giunta regionale ha approvato nei giorni scorsi, su proposta dell’assessore alla Pianificazione Territoriale, Alfonso Pisicchio, una variante al Piano Regolatore Generale del Comune di Manduria, adottata con Delibera dall’ente locale nel giugno del 2010. Lo rende noto l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Mino Borraccino,

Si completa, così, un procedimento amministrativo articolato e complesso che ha visto anche un contenzioso amministrativo deciso, nel 2009, con una pronuncia del TAR di Lecce.

La variante riguarda la riqualificazione urbanistica di un suolo di circa 12.500 mq sito sulla Via per Uggiano Montefusco, di proprietà di una ditta privata, per il quale era decaduto un precedente vincolo espropriativo.

A seguito di una fitta interlocuzione tra il Comune di Manduria e gli uffici della Sezione Urbanistica della Regione, sono state recepite dall’Ente locale tutte le prescrizioni e le indicazioni necessarie al fine di assicurare che gli interventi urbanistici che saranno realizzati dal privato nell’area interessata dalla variante siano rispettosi del paesaggio e dell’ecosistema, con la previsione di piantumazioni autoctone che garantiscano elementi di continuità con la vegetazione presente, senza stravolgere il contesto esistente. Grande attenzione è stata riservata anche al recupero e alla salvaguardia dei muretti a secco presenti nell’area di intervento, all’utilizzo di materiali in grado di integrarsi con gli insediamenti già presenti e alla realizzazione di percorsi in grado di favorire la mobilità ciclabile e pedonale.

Il Comune di Manduria ha formalmente recepito tutte le prescrizioni e le condizioni stabilite dalla Regione Puglia e, pertanto, la Giunta regionale ha potuto approvare la Variante al PRG, rilasciando anche il necessario parere di compatibilità al Piano Paesaggistico Territoriale (PPTR).

«Ora – scrive Borraccino – con tutte le garanzie in termini urbanistici e di compatibilità ambientale stabilite dalla Regione e pienamente recepite dal Comune, si potrà procedere con interventi di riqualificazione urbanistica di una vasta area del Comune di Manduria, favorendo in tal modo anche occasioni di sviluppo economico e di crescita occupazionale per il territorio interessato».

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)