Trenitalia, dietrofront: dal 14 giugno Freccia Rossa Taranto-Milano

 

Lo comunica l'on.Vico che aveva denunciato il discrimine: "Resta però da risolvere la questione Freccia Argento e Intercity"
pubblicato il 03 Giugno 2020, 17:48
34 secs

“In seguito alla mia segnalazione di ieri, in merito alla mancata riattivazione del Freccia Rossa 1000 Taranto-Milano, il sottosegretario al ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Salvatore Margiotta, dopo l’interlocuzione di questo pomeriggio con Trenitalia, mi ha comunicato che il treno Freccia Rossa 9514 e 9547 Taranto-Milano via Potenza, sarà riattivato a partire dal prossimo 14 giugno”. Il dietrofront di Trenitalia è comunicato da Ludovico Vico, che proprio ieri denunciava come Taranto fosse stata esclusa dalla ‘ripartenza’.
“Viene sanato così un evidente discrimine nei confronti dell’area ionica e della Puglia, dal momento che a partire da oggi, 3 giugno, sono stati riattivati 74 Frecce Rosse in tutta Italia e sapendo che in Puglia quella che parte da Taranto è l’unica Freccia Rossa 1000 della regione”, afferma l’ex parlamentare del Pd.
“Prendo, quindi, atto positivamente della notizia e ringrazio il sottosegretario Margiotta per la continua attenzione che pone a Taranto e all’area ionica – conclude Vico -. Mi preme evidenziare che, per quanto riguarda le altre questioni poste a Trenitalia nel mio comunicato, riguardanti la Freccia Argento e gli Intercity da e per Taranto, restano un contenzioso aperto da risolvere nel più breve tempo possibile”.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)