Stalker sotto casa della ex moglie: arrestato

 

pubblicato il 02 Giugno 2020, 13:02
42 secs

Forbici, lamette e un cacciavite. E’ ciò che ha trovato il personale della Sezione Volanti di Taranto nelle tasche di un 48enne della provincia jonica arrestato per atti persecutori, minaccia aggravata e porto di oggetti atti ad offendere.
Il suo arresto è scaturito da richiesta di aiuto arrivata alla Sala Operativa da una donna che ha segnalato la presenza dell’ex marito nei pressi della sua abitazione. Gli operatori, percepita l’agitazione della donna, capiscono che non c’è neanche un minuto da perdere.
Le pattuglie si precipitano sul posto e grazie alla descrizione fatta dalla donna, l’uomo viene subito individuato mentre cerca di allontanarsi a piedi, ma viene raggiunto e bloccato. Nelle tasche del giubbotto e dei pantaloni, i poliziotti trovano delle forbici, un cacciavite, una lametta.
Il 48enne a qual punto è stato accompagnato in Questura dove i poliziotti ricostruiscono il quadro in cui è maturato l’episodio, quello di una separazione coniugale non accettata dall’uomo che aveva iniziato ad assumere atteggiamenti minacciosi e violenti nei confronti della ex, anche in presenza dei figli minori, provocandole uno stato d’ansia che la aveva portata a stravolgere le sue abitudini.
Dopo aver delineato la vicenda, lo stalker è stato arrestato e dopo le formalità di rito, condotto in carcere.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)