Soldi per vincere un concorso: arrestato dai carabinieri

 

pubblicato il 21 Maggio 2020, 11:58
10 secs

Vantando relazioni inesistenti con pubblici ufficiali di alto livello era riuscito a convincere la vittima a farsi dare dalla vittima una somma di 25 mila euro come prezzo della propria mediazione illecita per aiutare il figlio della vittima a superare un concorso pubblico.

Ma dopo serrate indagini, scattate all’ennesima richiesta di 1500 euro alla malcapitata i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Taranto hanno arrestato in flagranza del reato di traffico di influenze illecite e truffa aggravata, un 33enne del posto, incensurato.

Esasperata dalla condizione di assoggettamento  i carabinieri hanno predisposto un servizio di osservazione, controllo e pedinamento, che ha consentito di riscontrare i fatti denunciati, intervenendo all’atto della consegna del denaro per mettere una volta per tutte la parola “fine” alla vicenda.

I militari hanno recuperato la somma di denaro, restituendola alla vittima, mentre il 33enne è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)