ArcelorMittal, i sindacati chiedono incontro al Governo

 

La richiesta in una lettera al Ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli, al Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo e all'ad Morselli
pubblicato il 18 Maggio 2020, 18:51
53 secs

Le segreterie nazionali Fim-Cisl Marco Bentivogli – Valerio D’Alò, Fiom-Cgil Francesca Re David – Gianni Venturi, Uilm-Uil Rocco Palombella – Guglielmo Gambardella, hanno scritto una lettera al Ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli al Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo e per conoscenza all’amministratore delegato e presidente del cda di Arcelor Mittal Lucia Morselli.

“Le tensioni di queste ore in merito alla drammatica situazione industriale ed alla gestione della Cassa Integrazione per Covid-19, in tutti gli stabilimenti di ArcelorMittal Italia, la perdita salariale per i lavoratori in CIG, la riduzione al minimo della produzione di acciaio e la quasi totalità degli impianti fermi a valle del ciclo produttivo in tutti i siti italiani, il blocco degli investimenti per l’ambientalizzazione, lo stato di abbandono degli impianti, la mancanza di interlocuzione con ArcelorMittal, rendono necessario la convocazione di un incontro urgente – si legge nella missiva -. Tanto più in ragione del fatto che l’accordo intervenuto tra Governo e AMI il 4 marzo prevede la scadenza del 31 maggio per la definizione dell’accordo sul piano Industriale la conseguente attivazione della Cassa straordinaria (quella ordinaria scade il 30 giugno)”.

“Riteniamo quindi indispensabile la convocazione di un incontro con la presenza dei vertici di ArcelorMittal per conoscere e valutare l’effettivo stato della trattativa sugli assetti societari, sul piano industriale, occupazionale e ambientale, sulle strategie, sulle prospettive tecnologiche e industriali del gruppo” concludono.

 

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)