Covid-19, il dott.Balzanelli e i presunti “casi misteriosi”

 

pubblicato il 17 Maggio 2020, 18:59
31 secs

A seguito di notizie apparse in queste ore sulla stampa regionale e nazionale da parte del presidente nazionale della Sis 118, dott. Mario Balzanelli, lo stesso ha diffuso una nota per chiarire meglio le sue dichiarazioni. Ecco il comunicato:
“A Taranto si è registrata una percentuale bassissima di pazienti covid-19 positivi, la quale si pone in assoluto, in rapporto percentuale con la popolazione, tra le più basse d’Italia. Va, quindi, contestualizzato che non vi sono “casi misteriosi” a Taranto quanto “casi da studiare” e da classificare in tutto il Paese. La gestione tarantina di COVID-19 che prevede, da parte della Co118, la più precoce presa in carico del paziente paucisintomatico presso l’ospedale Covid-Hub “Moscati”, con valutazione clinica e laboratoristica immediata, analisi del tampone, studio radiologico dedicato e, in questo tipo di situazioni, di ricovero ospedaliero e quindi accesso alle cure specifiche presso “area Covid-19 protette” riservata ai pazienti “Sospetti Covid-19” si pone, come già ribadito, come modello gestionale di eccellenza”.

leggi https://bari.repubblica.it/cronaca/2020/05/17/news/coronavirus_pazienti_negativi_al_tampone_ma_la_tac_rivela_polmonite_misteriosi_casi_a_taranto_l_allarme_del_118-256897439/

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)