Editoria sportiva in crisi? Ci pensano le dirette Instagram di Vieri ad intrattenere

 

Con l'attività agonistica stoppata dal Covid 19, le notizie di sport latitano. A Taranto ci si consola, amaramente, con la partecipazione della squadra di calcio al torneo virtuale Fifa 2020 riservato ai club di serie D.
pubblicato il 09 Maggio 2020, 18:59
4 mins

Diciamoci la verità. In queste ultime settimane è difficile trovare notizie legate al mondo dello sport  da pubblicare. Soprattutto notizie interessanti perché se è per pubblicare “ad capocchiam”, come direbbe il compianto allenatore di calcio Franco Scoglio, allora di quelle ne troverete tante….in giro per il web.

“ll blocco totale dello sport italiano, peraltro inevitabile, ha messo letteralmente in ginocchio l’editoria sportiva, scritta e radiotelevisiva”, lo ha affermato di recente l’Unione Stampa Sportiva Italiana.

Dunque per riempire gli spazi lasciati vuoti dalla manca di attività agonistica e di notizie fresche, ci si è dati un po’ tutti all’amarcord, all’operazione nostalgia, intervistando personaggi del passato, raccontando le loro storie ricche di aneddoti. Il che non è male, anzi.

Meglio ascoltare sportivi di spessore che andare dietro a personaggi finti o costruiti. La nuova moda l’ha dettata Instagram. Sono proliferate, infatti, le dirette Instagram tra calciatori del passato ed in questo, l’ex attaccante dell’Inter e della Lazio, Bobo Vieri è diventato protagonista assoluto (Vieri- Totti, Vieri- Del Piero, Vieri-Zanetti, Vieri-Inzaghi, Vieri- Crespo, Vieri-Ronaldo, quello brasiliano nonché quello considerato il vero fenomeno) con tantissime visualizzazioni.

Grazie a queste dirette Instagram i giornali sportivi hanno avuto qualcosa da scrivere in questo periodo di magra. Apprezzabile anche il lavoro svolto da Sky Sport che, ad esempio, nei giorni scorsi ha celebrato i sessanta anni di Franco Baresi, bandiera del Milan di Berlusconi capace di fare incetta di trofei tra a fine degli anni ottanta e gli inizi dei novanta, collegandosi con il libero rossonero e facendolo interagire con suoi ex compagni di squadra e allenatori.  Sempre Sky Sport è riuscita a mettere assieme, in collegamento Skype, quattro capitani storici del calcio italiano :Maldini per il Milan, Del Piero per la Juventus, Zanetti per l’Inter, Totti per la Roma, facendo ottimi successi di ascolto ma soprattutto di visualizzazioni su internet.

E dalle nostre parti che succede? Un po’ tutti, compreso noi del corriereditaranto.it, siamo andati a cercare quei personaggi del mondo del calcio che tanto ci mancano, così come da 27 anni manca la serie B a Taranto. Maiellaro, De Vitis, Brunetti, D’Ignazio sono alcuni dei nomi dei giocatori intervistati con i quali il momento amarcord ha raggiunto apici di nostalgia incommensurabili.  Un calcio che non tornerà mai più. Roba però per quarantenni/cinquantenni come chi scrive. Ma d’altro canto il Taranto negli ultimi quindici anni è stato per quasi la metà in serie D.

In casa Taranto FC 1927 srl le notizie, nonostante i nomi di allenatori, giocatori, direttori sportivi sparati ad capocchiam altrove tanto per acquisire un like in più, ufficialmente non si muove una foglia. Siamo fermi alle mancate conferme – tramite dichiarazioni pubbliche del presidente Giove ma non seguite da un comunicato stampa ufficiale – dell’allenatore Panarelli e del direttore sportivo De Santis. Si attende la decisione definitiva della sospensione dell’attività agonistica per la stagione 2019/2020 per cominciare il casting delle nuove figure dell’area tecnica anche se sondaggi in questo periodo comunque pare se ne stiano facendo.

Non può essere considerata notizia interessante, anzi probabilmente ha irritato ancor di più quel che resta della tifoseria rossoblù, quella comunicata nei giorni scorsi e relativa all’adesione da parte del Taranto FC 1927 al campionato di E-Sport di serie D (sti c…., ha commentato più di qualcuno!!), virtual game affidato al noto gioco Fifa 2020, sulla consolle Ps4 per i patiti del genere: maratone notturne davanti ad un monitor……

“Annamo bene, proprio bene”, direbbe Sora Lella, personaggio anche questo che solo chi è negli anta ricorda……….

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)