‘Over the rainbow’: la speranza vibra tra le corde delle arpe

 

pubblicato il 02 Maggio 2020, 10:33
2 mins

La musica ha caratterizzato fortemente la resistenza alla domiciliazione forzata, non solo come sottofondo per scacciare il silenzio domestico, ma ha avuto una valenza di coesione registrata sotto varie forme, sia per i singoli che non hanno smesso di coinvolgere le orecchie di condomini e strade, sia per chi della musica fa la sua ragion d’essere e la sua professione. Stiamo assistendo ad esibizioni, tra solisti improvvisati, tra artisti lontani che usano le piattaforme che stanno diventando il mezzo di comunicazione collettivo, jam session, lanci di nuovi brani e diverse orchestrazioni in grande sincronia.

Tra queste ultime quella di una classe di arpa, diretta dal M° Maria Grassi. Sono ormai diversi anni che è riuscita ad ‘imporre’ quell’ingombrante quando suadente strumento alle platee più disparate, uscendo dalle aule del conservatorio per invadere le piazze natalizie o coniugando la bossa nova alle corde delicate.

Visto che questa novella Maometto va sempre alla montagna, il viaggio musicale utilizza la rete e dopo le parole della insegnate, si può ascoltare il messaggio di speranza di ‘Over the rainbow’.

“Più che un lavoro è una passione.Questo per me è fare Musica e l’insegnamento è una grande responsabilità.
In questo momento particolare mi mancano le lezioni, i miei ragazzi,vedere i loro progressi….ma anche a loro manca il Paisiello ,la nostra aula 101 e tutto ciò che accade all’interno (lezioni,musica,collaborazione con altre classi).
Non e’ facile ma noi cerchiamo di sentirci vicini con videolezioni e progetti futuri.
Ognuno da casa, immaginando di averci uno a fianco all’altro ha suonato questo brano…che possa essere inno di speranza a questo periodo difficile.

La classe di Arpa della Prof.ssa Maria Grassi dell’Istituto di Alta Formazione Musicale ” G.Paisiello” di Taranto .
Alle Arpe: Martina Natuzzi; Francesca Troilo; Benedetta Primiceri; Marica Troiano; Elena Procaccini; Luca Conforti ; Maria Grassi.
Inoltre: Antonio Lenti sax soprano e Stefano Attanasio sax baritono (allievi della Classe del Maestro Nicolò Pantaleo)

I disegni sono delle piccole arpiste Mariagrazia Valerio e Maria Maria Ressa che ….avevano appena iniziato il loro percorso musicale innamorandosi perdutamente della dolcezza dell’arpa….

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)