Liquidità imprese, Melucci scrive alle banche

 

Intanto Confcommercio annuncia: ‘Finpromoter’ insieme a Confidi Confcommercio Puglia potrà erogare piccoli prestiti alle micro e piccole imprese.
pubblicato il 08 Aprile 2020, 15:37
2 mins

Misure più incisive e una concreta apertura di credito sono le richieste che il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci ha rivolto alle banche operanti nel territorio tarantino.

La lettera del sindaco. Fai clic per aprire.

Con una lettera accorata, il primo cittadino ha inteso coinvolgere il sistema creditizio locale nella definizione della ripresa economica che già oggi bisogna immaginare e che, archiviato il lockdown, bisognerà accompagnare e realizzare.

«Appartenere a una comunità, a ogni livello – ha scritto il sindaco Melucci –, significa, infatti, comprenderne le emergenze. In definitiva, a voi che siete sempre stati al fianco di cittadini e imprenditori, chiediamo oggi di fare un ulteriore passo in avanti garantendo misure più incisive a favore del sistema economico locale. Salvaguardando esso, faremo in modo che, passata la tempesta, ci sia solo spazio per la ripartenza».

Confidi: «Finanziamenti per massimo € 10.000 alle piccole imprese»

Novità in questo delicato ambito arrivano, intanto, da Confcommercio. Finpromoter- il confidi nazionale di Confcommercio- insieme a Confidi Confcommercio Puglia, grazie ad una delibera regionale di recente assunta, potrà, infatti, erogare piccoli prestiti alle micro e piccole imprese con l’obiettivo di mitigare i gravi problemi finanziari ed economici che hanno messo in estrema crisi le aziende. 

Questa iniziativa (spiega Confcommercio in una nota) intende essere una prima immediata risposta ai fabbisogni di liquidità delle imprese, facilitando l’accesso al credito e velocizzando l’erogazione dei prestiti. E’ una operazione ponte per fare fronte all’emergenza liquidità delle imprese e per dar modo di prepararsi  alla ripartenza.

Le risorse a  disposizione sono al momento limitate e per questo motivo si è stabilito un importo massimo erogabile di € 10.000 in modo da poter finanziare il maggior numero di aziende. Confidi Confcommercio Puglia ha  immediatamente chiesto alla Regione Puglia di ampliare significativamente i fondi diposizione in modo da poter rispondere a tutte le richieste di finanziamento.

Lo staff del confidi -in modalità smart working- è a  disposizione delle imprese, e può essere contattato telefonicamente o mezzo email. Tutti i riferimenti necessari sono disponibili sul sito di Confidi Confcommercio Puglia:  www.confidiconfcommerciopuglia.it,  e sulla pagina Facebook: @ConfidiConfcommercioPuglia .

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)