Fuggiti dopo un furto, inseguimento al Porto mercantile

 

Sono scattate le indagini per i identificare i fuggitivi, durante la fuga a piedi dei due sembrerebbe essere stato esploso un colpo di arma da fuoco a loro copertura
pubblicato il 07 Aprile 2020, 18:18
44 secs

Questa notte, un equipaggio della Sezione Volante di Taranto impegnato in un posto di controllo nella zona del porto mercantile, ha notato un furgone con due persone a bordo. Il conducente del mezzo, giunto all’altezza del Ponte di Pietra si è fermato, dando l’impressione di voler aspettare la fine del posto di blocco.
Insospettiti, i poliziotti hanno raggiunto a bordo della Volante il furgone, distante qualche decina di metri, per effettuare un controllo. In quel frangente, l’uomo alla guida del mezzo è ripartito a tutta velocità verso la SS7 in direzione Bari.
Gli agenti si sono messi all’inseguimento, durato qualche chilometro, fin quando i due occupanti del furgone, all’altezza dello svincolo per Reggio Calabria, hanno abbandonato il mezzo, riuscendo a raggiungere le campagne circostanti e aiutati dall’oscurità, a far perdere le proprie tracce.
Nel furgone, i poliziotti hanno recuperato una decina di grossi accumulatori di energia, probabilmente rubati e numerosi arnesi da scasso scasso, tra cui grosse tronchesi e piedi di porco.
Sono in corso indagini per accertare la provenienza del materiale sequestrato nel mezzo e per identificare i fuggitivi. Al vaglio degli inquirenti le fasi della fuga a piedi dei due uomini, nel corso della quale, sembrerebbe essere stato esploso un colpo di arma da fuoco a loro copertura.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)