Città vecchia, i ramoscelli d’ulivo benedetto consegnati… in panierino

 

pubblicato il 07 Aprile 2020, 11:39
2 mins

In altri tempi la Domenica delle Palme la Città vecchia (come dappertutto, d’altronde) era tutto un brulicare di persone, grandi e piccoli, con in mano la palma o il ramoscello di ulivo benedetto per lo scambio di auguri. Ma questo a causa delle restrizioni del governo in materia di Coronavirus, adesso non è stato possibile.

Fino all’anno scorso nel primo mattino in episcopio l’arcivescovo effettuava la benedizione di quanto era portato dai fedeli e dalle confraternite, che successivamente raggiungevano le loro chiese per le solenni celebrazioni. Nonostante tutto, ai residenti della Città vecchia nella Domenica delle Palme non sono state fatte mancare i ramoscelli d’ulivo benedetti. Infatti il parroco della cattedrale don Emanuele Ferro assieme ai suoi collaboratori in mattinata hanno girato per i vicoli invitando gli abitanti a calare dai balconi il panierino per deporvi il graditissimo pensiero, immancabile in questa così importante ricorrenza. L’amico Angelo Lorusso ci ha fornito questa bellissima foto relativa al “tour” in via Cava. Così il commento di don Emanuele su facebook: “Ci è mancato il popolo e la chiesa affollata di tante persone. Non abbiamo sentito il chiasso dei bambini con le palme, né i cicalecci degli auguri di pace. Mi sono mancati i volti dei più che vengono a messa solo nel periodo pasquale. Abbiamo assaporato all’improvviso, in negativo, ancora una volta ciò per cui siamo stati ordinati, ovvero per il popolo. Anche la parola popolo mi è mancata … Eppure mi sono sentito in comunione: dietro ogni pietra delle case serrate si sentivano le pietre vive dei credenti. A voi sono mancati i sacramenti oggi (perché diciamo la verità: non ci si sazia dinanzi alla televisione o davanti al telefonino! Un pane solo visto non sfama e accende solo il desiderio e forse tiene viva la speranza! Non si può essere amati o amare in streaming!). A noi preti, invece, siete mancati voi. Alla fine di questa giornata ho solo una richiesta: Signore liberaci presto da questo male! Presto! Buona Settimana Santa!“

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)