Alla mensa dei poveri della “San Pio X” torna il piatto caldo

 

pubblicato il 07 Aprile 2020, 11:46
2 mins

Domenica scorsa, a mezzogiorno, nella borsa distribuita ai poveri della mensa della “San Pio X” è tornato il piatto caldo. Non accadeva da quando, agli inizi di marzo, le misure governative per contrastare il Coronavirus avevano costretto i responsabili del servizio a non far affluire più gli ospiti nel salone della parrocchia per consumare i pasti. E da allora si è deciso di consegnare a ognuno, all’ora di pranzo, un sacchetto con panini, frutta e focacce sufficienti per il pranzo e la cena. Nello scorso fine settimana però si è deciso di approfittare della festività della Domenica delle Palme per far tornare eccezionalmente il pasto caldo, optando per la pasta alla bolognese. Così il responsabile Angelo De Mitri assieme ai suoi collaboratori, il fratello Aldo e Leonardo Vasco, la domenica mattina si sono messi all’opera di buon ora per preparare le portate: panini con la cotoletta, con formaggi, funghi fritti e affettati, stuzzichini vari, focacce, non dimenticando la frutta e una bella fetta di colomba, oltre naturalmente al primo, le cui generose porzioni sono state poste in una vaschetta di alluminio. La carne per il condimento della pasta e la cotoletta è stata donata dalla macelleria Bitetti. Il tutto è stato confezionato in 45 borse, per quanti erano i richiedenti che hanno molto gradito la novità. Tanti sono stati i ritorni, grazie al passaparola. E a Pasqua, ha annunciato Angelo De Mitri, ci sarà la pasta al forno in abbondanza, con l’augurio di una pronta resurrezione… dal Coronavirus.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)