#iorestoacasa, presidi fissi e controlli della Polizia Locale

 

Controlli, postazioni fisse nei luoghi critici e inviti ripetuti alla cittadinanza. L'appello è sempre lo stesso, restate a casa
pubblicato il 05 Aprile 2020, 16:01
49 secs

Non rallentano i controlli della Polizia Locale di Taranto per far rispettare le prescrizioni volute da Governo e Comune per contrastare la diffusione Coronavirus.
Gli agenti guidati dal comandante Matichecchia hanno continuato a controllare i cittadini per strada, verificando la fondatezza delle giustificazioni e il possesso dell’autocertificazione. Nei primi giorni di aprile il bilancio è di circa 300 persone controllate, una dozzina delle quali è stata sanzionata.
Particolare attenzione – si legge in un comunicato – è stata posta per evitare code irregolari e assembramenti nei pressi di supermercati e uffici pubblici. Un supermercato in via Sibari è stato sanzionato (senza che ne fosse disposta la chiusura), mentre tutti gli altri controllati hanno provveduto a far rispettare il distanziamento, nonostante la grande affluenza di cittadini. Una postazione fissa è stata predisposta al mercato Fadini, una zona che presenta diverse criticità, come alcune zone in cui ci sono poste e banche, in via Minniti, via De Carolis, via Macchiavelli e via Plateja, dove è stato predisposto un presidio fisso di agenti.
Anche sui bus cittadini ed extraurbani la situazione è apparsa regolare, senza particolari assembramenti che, invece, si sono riscontrati via Principe Amedeo e in via Otranto.
Le auto della Polizia Locale, inoltre, hanno continuato a diffondere dagli altoparlanti l’invito a non abbandonare il proprio domicilio se non per ragioni di lavoro, salute e sussistenza.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)