Rotary Magna Grecia: 1,5 tonnellate di genere alimentari per famiglie disagiate Città vecchia

 

pubblicato il 04 Aprile 2020, 10:12
2 mins

Una Pasqua più serena per tante famiglie povere della Città Vecchia grazie a una tonnellata e mezza di generi alimentari di prima necessità. Questo è il service più importante realizzato dal Rotary Club Taranto Magna Grecia in questo periodo di emergenza Covid-19.
La pandemia ha sospeso le riunioni, ma non lo spirito rotariano più autentico. Ed è così che, su impulso del presidente Angelo Maggio, il Rotary Magna Grecia ha ampliato quella che è una sua tradizione (la spesa a Natale e a Pasqua per le famiglie indigenti della Città Vecchia) portandola dalla consueta mezza tonnellata di viveri di prima necessità, a ben una tonnellata e mezza. Questo grazie al fondo del Club (costituito sempre dai soci) triplicato con ulteriori singole offerte libere dei soci stessi.
Ovviamente, come sempre, il R.C. Taranto Magna Grecia si è avvalso – per la distribuzione – della straordinaria esperienza delle suore Missionarie del Sacro Costato guidate dalla infaticabile suor Teresina Dessupoiu. Suore che da anni – richiamate fra i vicoli da mons. Guglielmo Motolese – sono diventate gli angeli dell’Isola.
Nei giorni scorsi è avvenuta la consegna e successiva distribuzione di 400 kg. di pasta, 300 litri di latte, 500 uova, 220 passate di pomodoro, un quintale di farina e uno di zucchero e tant’altro ancora.
Questo service va ad aggiungersi ad altri due interventi del Rotary Magna Grecia in questo triste periodo: l’acquisto – insieme ad altri club service tarantini – di un broncoscopio per l’ospedale Moscati; e l’acquisto di un grande quantitativo di mascherine, per i sanitari di Puglia e Basilicata, organizzato dal Distretto Rotary 2120 delle due citate regioni.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)