Taranto, furto in un bar: due pregiudicati in manette

 

pubblicato il 01 Aprile 2020, 16:12
36 secs

Il dispositivo di controlli messo in campo dalla Questura di Taranto per garantire il contenimento della diffusione del contagio da coronavirus e le consuete attività di contrasto al crimine, continua a ottenere risultati nonostante la riduzione importante del numero di reati anche nella nostra provincia.

La notte scorsa gli agenti della Sezione Volante sono intervenuti in via Monfalcone, in città, dopo la segnalazione di un furto all’interno di un bar. Arrivati sul posto i poliziotti hanno notato la saracinesca abbassata ma forzata all’altezza del lucchetto.
Sul posto, poco dopo, il proprietario del locale ha aperto la saracinesca consentendo agli agenti di entrare per ispezionare il locale dove c’era un giovane che stava tentando di nascondersi dietro un cestino dei rifiuti all’interno del bagno, mentre un’altra persona ormai senza possibili vie di fuga, usciva dalla cucina consegnandosi agli agenti.
Entrambi in possesso di arnesi atti allo scasso che avevano cercato di nascondere  all’arrivo dei poliziotti, i due, entrambi pregiudicati, rispettivamente di 38 e 29 anni, sono stati accompagnati negli uffici della Questura e dopo le formalità di rito arrestati per tentato furto aggravato in concorso tra loro e condotti in carcere.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)