Coronavirus, Puglia a quota 407 positivi

 

L'aggiornamento alle ore 22: 11 positivi a Brindisi, 2 a Taranto. Un decesso al 'Moscati': un 95enne con patologie pregresse
pubblicato il 17 Marzo 2020, 21:10
2 mins

Consueto aggiornamento sulla situazione in Puglia riguardo la diffusione del Covid-19. Il primo dato riguarda la crescita dei positivi a 394, mentre per quel che concerne la provincia di Taranto – così come quella di Brindisi – questa volta non ci sono da registrare nuovi casi. E per fortuna neppure decessi.
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, fa sapere che oggi 17 marzo – con aggiornamento alle ore 20.00 – sono stati effettuati 460 test in tutta la regione per l’infezione da Coronavirus. Di questi: 386 sono risultati negativi e 74 positivi.
Nel dettaglio, 35 i casi in provincia di Bari; 14 in provincia Bat; 0 in provincia di Brindisi così come in quella di Taranto; 18 in provincia di Foggia; infine 7 in provincia di Lecce.
I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Aggiornamento delle ore 22

 

Il laboratorio di microbiologia e virologia dell’istituto zooprofilattico di Foggia oggi, per la prima volta, ha processato 120 campioni provenienti dalla Asl di Brindisi e dalla Asl di Taranto. Di questi, sono risultati negativi 107 e positivi 13.

I casi positivi sono così suddivisi: 11 nella provincia di Brindisi; 2 nella provincia di Taranto.

Si fa sapere inoltre che un uomo di 95 anni, con patologie pregresse e già risultato positivo a Covid, è deceduto oggi nell’Ospedale Moscati di Taranto.

Con questo aggiornamento salgono a 407 i casi positivi registrati in Puglia per l’infezione da Covid e 19 i deceduti.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)