Mascherine in cotone gratis: artigiane tarantine all’opera

 

pubblicato il 16 Marzo 2020, 16:50
29 secs

Alcune giovani artigiane tarantine sono all’opera per il confezionamento di mascherine (ormai difficili da reperire, spesso a prezzi elevati) che verranno donate ai tarantini; le prime sono state già prenotate da malati oncologici. Tanto avviene grazie all’associazione “La Fabbrica delle Idee”, attiva nei locali de “La Fabrique” in via Pupino 59, dove man mano ne avverrà la distribuzione.

L’iniziativa è dell’artista Sara Montorsi, la quale spiega che i manufatti sono realizzati con doppio strato di cotone, provvisti di apertura nel retro per infilare la garza sterile; ne è garantita la lavabilità, tramite immersione in acqua bollente e successiva igienizzazione, permettendo così il molteplice utilizzo.“ Questo è il modello standard e ne stiamo realizzando di diverse tipi per variegate patologie. Ovviamente – specifica – non si tratta del tipo FFP3, cioè le mascherine non sono dotate di filtro tale da proteggere dal virus. La tutela del portatore invece avviene a livello batterico, cioè evitando la trasmissione delle gocce di saliva”.

Le mascherine sono realizzate con materiale tessile di risulta del laboratorio artigianale e diverse di queste presentano delicati e colorati motivi ornamentali.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)