E dai balconi, l’applauso agli agenti della Polizia di Stato

 

pubblicato il 16 Marzo 2020, 09:02
2 mins

Fra tutti i flashmob svoltisi in questi giorni dai balconi di casa, in cui tanti hanno intonato all’unisono “Fratelli d’Italia”, “Fai rumore” o “Azzurro” di Celentano, con un assaggio dall’emozionante “Vincerò” dalla Turandot di Puccini, tutti encomiabili perché testimonianza della volontà di lottare contro il contagio, sopportando il duro disagio dell’autoisolamento, quello verifcatosi l’altra sera, pur improvvisato, riteniamo sia più toccante.

L’episodio è avvenuto in via Laclos, nei pressi di via Minniti, quando una “volante” con i lampeggianti accesi ha sostato per uno dei tanti controlli della serata. Alcune persone ai balconi hanno iniziato a ringraziare ad alta voce gli agenti di Ps scesi dall’autovettura per il loro dovere. Attirati dal clamore, altri abitanti della via, mano man affacciatisi, si sono uniti in questo segno di omaggio, tributando alla fine un caloroso applauso. Gli agenti, visibilmente commossi, si sono sbracciati per ringraziare e, tornati in macchina, hanno attivato brevemente la sirena in segno di saluto, mentre gli applausi continuavano, diretti idealmente anche agli altri componenti delle forze dell’ordine, della polizia locale e del personale sanitario che in questi giorni stanno dando testimonianza di tanta abnegazione.

Il video ci perviene dalla pagina facebook della Questura di Taranto, che ha registrato un considerevole numero di “like” (ben 4.000) e di condivisioni (più d 7.700) con commenti toccanti come questo: “Che emozione …. quel poliziotto che scende dall’auto una vocina che grida grazie a voi” il futuro dell’umanità  la mamma che piange ….. grazie veramente di cuore per tutto quello che state facendo sentirvi vicino al popolo dà speranza!”.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)