Taranto, stop ai centri semiresidenziali sanitari

 

Disposizione della Regione anche per quelli sociosanitari, socioassistenziali per anziani, disabili, minori, psichiatrici e sospensione delle attività ambulatoriali sanitarie garantite dai Presidi di Riabilitazione e dai Centri per soggetti autistici
pubblicato il 12 Marzo 2020, 11:24
47 secs

“Arrivano le disposizioni Regionali per la sospensione delle attività anche per centri semiresidenziali sanitari, sociosanitari, socioassistenziali per anziani, disabili, minori, psichiatrici, oltre alla sospensione delle attività ambulatoriali sanitarie garantite dai Presidi di Riabilitazione e dai Centri per soggetti autistici, fatta eccezione per le prestazioni che non siano differibili senza potenziale danno all’assistito, a partire da oggi 12 marzo 2020 e fino al 3 aprile 2020. La comunicazione è arrivata nel tardo pomeriggio di martedi con una nota urgente a firma del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e del Direttore del Dipartimento Promozione della salute del benessere sociale e dello sport per tutti, Vito Montanaro”, fa sapere in una nota comunale l’assessore ai Servizi Sociali Gabriella Ficocelli.
“A tutte le famiglie dei minori, dei disabili, degli anziani si chiede collaborazione e pazienza nell’affrontare questo periodo con i loro cari, rimanendo a casa. Purtroppo questa era una delle indicazioni inevitabili, per il bene di tutti e per evitare contagi. Gli operatori dei centri sono persone preparatissime, ma pur adottando tutte le cautele disposte dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e quindi indossando i dispositivi di protezione previsti, difficilmente si possono evitare assembramenti in caso di minori o assicurare la distanza ed evitare il contatto fisico e dunque ottemperare alle misure cautelative indicate”, conclude l’assessore Ficocelli

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)