Fusco: Herrera sostituito da due coppie di tangheri argentini

 

pubblicato il 03 Marzo 2020, 22:24
3 mins

L’allerta sanitaria blocca Roberto Herrera a Milano. Ma gli Amici della Musica “Arcangelo Speranza” non rinunciano alla serata di tango che avevano programmato per la 76a Stagione artistica giovedì 5 marzo (ore 21), al Teatro Fusco, dove in sostituzione dell’appuntamento con Herrera va in scena «Noche de Tango» con due spettacolari coppie di ballerini argentini: la prima è formata da Yanina Valeria Quiñones e Neri Piliu, la seconda da Giselle Tacon e Pablo Piliu, interpreti straordinari della danza più evocativa e intesa, conturbante e sessualmente allusiva nel nodo rapinoso del «gancho», con le movenze della ballerina, che spinge la gamba tra quelle dell’uomo e gli resiste inarcandosi, e quelle dell’uomo, che fa volteggiare la partner per sottometterla ed esserne poi respinto. Ad accompagnare le due coppie di ballerini, il Tango Sonos, duo formato dai fratelli Antonio e Nicola Ippolito, rispettivamente pianista e bandoneonista.

L’ascesa del tango, dagli inizi del Novecento, è stata travolgente, dai bassifondi di Buenos Aires, con tutto il suo contorno di suggestioni peccaminose, al mondo intero, già a partire dall’operazione Hollywood portata avanti ai tempi del cinema muto dal finto tanghèro Rodolfo Valentino, il divo del grande schermo, partito da Castellaneta per diventare una celebrità a Los Angeles, che ne «I quattro cavalieri dell’apocalisse» creò lo stereotipo del latin lover, in realtà così distante dall’autentico ballerino di quella danza molti anni dopo nobilitata musicalmente a forma d’arte e portata nelle sale da concerto da un altro pugliese (stavolta d’origine), il padre del tango nuevo Astor Piazzolla.

Yanina Valeria Quiñones e Neri Piliu si sono formati professionalmente nell’Accademia de Estilos de Tango Argentino con rinomati milongueros e maestri, tra cui Carlos Perez e Rosa, Pupi Castello, Gloria ed Eduardo Arquimbau, Gerardo Portalea, Toto Faraldo e Milena Plebs. Hanno lavorato nei teatri più importanti di Buenos Aires, Piazzola Tango Show, Boca Tango e Cafè Tortoni, con la compagnia di Natalia Hills Tangueros del Sur nonché con la compagnia Tango x 2 di Miguel Angel Zotto. Sono direttori artistici, coreografi e ballerini della Tango Rouge Company, e da qualche anno insegnano nella loro accademia fondata a Salerno, in Italia, dove risiedono da un po’ di tempo.

Dal canto loro, Giselle Tacon e Pablo Piliu hanno iniziato il loro viaggio insieme studiando con Natalia Games e Gabriel Angio, Graciela Gonzales, Lorena Ermocida, Natacha Poberaj, Carlos Rivarola e molti altri maestri del tango. Hanno vinto numerosi concorsi a Buenos Aires e si sono esibiti in milonghe come Maldita e Milonga Amapola.

Info biglietti 099.7303972 e www.amicidellamusicataranto.it.

La 76ª Stagione Concertistica, organizzata sotto l’egida del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo dal vivo, si avvale dei contributi della Regione Puglia e del Comune di Taranto insieme al patrocinio della Provincia.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)