Scuola, riprendono le attività

 

Dopo la chiusura per la sanificazione
pubblicato il 01 Marzo 2020, 13:55
2 mins

Scuola, si ricomincia. Dopo il forzato prolungamento delle vacanze di carnevale (per chi non era già tornato fra i banchi), ricominciano le attività didattiche nelle scuole di Taranto (e, salvo sorprese dell’ultimo minuto, anche nel resto della provincia).

Completata la sanificazione delle scuole

Le attività di sanificazione con ozono (in foto le operazioni nei corridoi del Liceo Aristosseno), fa sapere il Comune, si sono svolte secondo il calendario previsto e sarà necessario ultimare solo alcune procedure nelle prime ore di domani mattina, prima del suono della campanella. Dunque, non c’è più ragione di tenere gli alunni a casa. Del resto, il temuto focolaio di Covid-19 in provincia pare essere rimasto circoscritto ai tre casi già individuati (diversi altri tamponi sono risultati negativi).

Va detto che, al netto di alcuni sgradevoli episodi di panico e di un’improvvisa propensione a collezionare disinfettanti, la cittadinanza ha reagito piuttosto bene alla mini-emergenza. Non ci sono state scene di panico collettivo e i supermercati non sono stati saccheggiati.

Proseguire con le precauzioni

Ovviamente tutto quanto detto sopra non significa che non potranno esserci in futuro altri contagi e non è un invito ad abbassare la guardia. Al contrario, dato che mai come in questi giorni abbiamo prestato attenzione alle statistiche non solo del coronavirus, ma delle malattie più comuni, questa epidemia globale potrebbe essere l’occasione per far entrare definitivamente nel nostro bagaglio di abitudini le più banali precauzioni igieniche. Ricordiamo, in proposito, il decalogo del ministero della salute che abbiamo già diffuso qualche giorno fa.

Una precauzione specifica, invece, conviene continuare ad adottarla, in linea con le disposizioni della Regione Puglia: tutti i cittadini che rientrano dalle regioni focolaio, o che vi sono stati negli ultimi 14 giorni, devono auto-segnalarsi. Qui le istruzioni su come fare.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)