Il CIS Taranto torna a riunirsi a Roma il 5 marzo

 

Convocazione dalla presidenza del Consiglio dei Ministri che con un decreto dello scorso 3 febbraio ha ricostituito il Tavolo istituzionale permanente per l'Area di Taranto
pubblicato il 28 Febbraio 2020, 17:01
52 secs

Nuova convocazione per il CIS di Taranto. L’incontro si terrà a Palazzo Chigi giovedì 5 marzo, alle ore 17, ed il Tavolo del Contratto istituzionale di sviluppo per Taranto sarà presieduto dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. 

Nella nota inviata dalla presidenza del Consiglio dei Ministri, si legge che con decreto promulgato il 3 febbraio 2020, è stato ricostituito il Tavolo istituzionale permanente per l’Area di Taranto, (di cui all’art. 5 comma 2 del decreto Iegge 5 gennaio 2015, n. 1, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 4 marzo 2015, n. 20), finalizzato a “superare le numerose criticità che da tempo interessano quest’area“.

II citato Decreto prevede, tra l’altro, l’insediamento del Tavolo Istituzionale, presieduto dal Presidente del Consiglio dei ministri o da un suo delegato, che prosegua nel compito di coordinare e concertare tutte le azioni in essere, nonché di definire strategie comuni utili per la definizione e l‘attuazione di un programma strategico per la valorizzazione e lo sviluppo per l’area di Taranto, individuando ed attuando le opportune misure di accelerazione. La segreteria tecnica è affidata al Dipartimento per la programmazione economica che fa capo al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Mario Turco. È previsto che le Amministrazioni designino un proprio rappresentante in seno al suddetto Tavolo Istituzionale.

(leggi l’articolo https://www.corriereditaranto.it/2020/01/14/cis-taranto-annullata-la-riunione-prevista-venerdi/)

lettera convocazione.pdf
Condividi:
Share
Gianmario Leone, nato a Taranto il 2/1/1981, laureato in Filosofia, docente di Storia e Filosofia, per 8 anni opinionista del quotidiano "TarantoOggi" nel settore, ambiente, politica, economia, cultura e sport, collaboratore e referente per la Puglia dal 2012 de "Il Manifesto" e del sito "Siderweb", collaboratore dal 2011 al 2015 del sito di informazione ambientale www.inchiostroverde.it. Ha collaborato nel corso degli anni anche con altre testate on line o periodici cartacei come 'Nota Bene' e 'LiberaMente' ed è un'opinionista di "Radio Onda Rossa" e "Radio Onda d'urto". Collabora con Radio Popolare Salento. Dal 2008 al 2012 ha lavorato per l'agenzia di stampa "Italiamedia". Ha contribuito alla realizzazione del lungometraggio 'Buongiorno Taranto' e al docufilm 'The italian dust'. Nel dicembre 2011 ha ottenuto il “Riconoscimento S.o.s. Taranto Chiama”, "per il suo impegno giornaliero d’indagine e approfondimento sui temi ambientali che riguardano la città". Nel febbraio del 2014 invece ha ottenuto il premio dei lettori nel "Premio Michele Frascaro, dedicato al giornalismo d’inchiesta", indetto dalle Manifatture Knos e patrocinato dall’Ordine Nazionale e Regionale dei Giornalisti , attribuito in base al voto on line, per la sua inchiesta sul progetto “Tempa Rossa” (Eni), che racchiudeva gli articoli scritti tra il 2011 e il 2012.

Commenta

  • (non verrà pubblicata)