Da domenica Taranto capitale dell’enogastronomia

 

“Ego Festival” in programma fino a martedì al Castello Aragonese
pubblicato il 15 Febbraio 2020, 13:22
2 mins

Domenica 16 alle ore 17 al castello aragonese apre i battenti “Ego Festival” (Ego sta per “Eno Gastro Orbiter”), consentendo a Taranto di diventare per tre giorni capitale della cultura enogastronomica. Il più imponente evento del Meridione dedicato alla ristorazione celebrerà la quintessenza della formazione con l’ambizione di avviare il confronto sui temi del futuro, dall’enogastronomia all’arte, passando dalla musica e dalla letteratura, con un taglio formativo e didattico in una forma di congresso rivoluzionato e rivoluzionario, interattivo e dinamico.
“Ego Festival” porterà in città per questa ‘tre giorni’ il meglio della gastronomia, della cucina e della sommelierie. C’è la cucina, la sala, ma anche la pizza, il pane, la comunicazione e lo storytelling. E poi, ancora, champagne, spirits, metodo classico e la birra. Saranno 40 le masterclass, 20 i moderatori, 90 gli ospiti, provenienti dalla California all’Inghilterra, dalla Francia alla Danimarca. Ci saranno cuochi stellati e di grandi trattorie, uomini e donne di sala, le donne del pane (con la prima “orizzontale di pizze”), pasticceri e inviati della stampa nazionale.
Di spicco sarà il “gala dinner” che avrà luogo lunedì 17 alle ore 21.30 al Museo nazionale, con vista guidata notturna.
Ospiti da tutto il mondo e noti giornalisti di testate internazionali verranno a vivere le nostre bellezze paesaggistiche e architettoniche e a raccontarle. Infatti l’altro obiettivo di questa iniziativa è di avviare un racconto nuovo della nostra città, che deve prendere coscienza delle sue peculiarità, dei suoi valori, dei suoi capitali e a ripartire da questi.
Il pubblico potrà accedere al castello aragonese domenica 16 fino alle ore 22 mentre lunedì e martedì dalle ore 10 alle 18; l’ingresso alle sale di degustazione sarà possibile previo pagamento di una cauzione.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)