Inaugurazione al Carmine della rassegna ‘Facies Passionis’

 

pubblicato il 11 Febbraio 2020, 19:50
3 mins

Domani, mercoledì 12, si apre la terza edizione della mostra “Facies Passionis – i volti della Passione” organizzata dall’arciconfraternita del Carmine nell’omonima chiesa al Borgo. Il prologo della serata avverrà alle ore 18 nel foyer del teatro comunale Fusco, mentre l’inaugurazione della mostra è prevista alle 18.30, in chiesa, alla presenza dell’arcivescovo mons. Filippo Santoro e del sindaco Rinaldo Melucci insieme alle altre autorità e ai rappresentanti di confraternite pugliesi, i cui comuni di appartenenza schiereranno in piazza i gonfaloni municipali. Seguirà “Omaggio a Maria”, concerto d’organo del maestro Salvatore Pronestì.

L’edizione di quest’anno è dedicata alle “Lacrime Mariane”. Saranno infatti esposti dieci simulacri della Madonna Addolorata provenienti da Bitonto, Carbonara (due esemplari), Canosa di Puglia, Mottola, Triggiano, San Giorgio Jonico, Latiano e Ruvo di Puglia, oltre a quello dell’arciconfraternita del Carmine di Taranto. “L’Addolorata, nei riti della Settimana Santa, – spiega il priore del sodalizio tarantino Antonello Papalia – rappresenta un momento di forte emozione, in quanto ognuno di noi vive un rapporto speciale con quella che viene identificata come la Mamma di tutti”.

“Facies Passionis” si terrà sino a domenica 16, con visite a ingresso libero dalle ore 9 alle 22.

Questo è il programma delle prossime giornate.

Giovedì 13: ore 18.30, concerto in chiesa della Schola Cantorum “Janua Coeli” diretta dal m. Emanuele Spagnulo; ore 19.30 in piazza Carmine, concerto bandistico dell’associazione musicale “G. Chimienti” di Montemesola, diretta dal maestro Lorenzo De Felice.

Venerdì 14: ore 10.30 nella sala conferenze dell’università in via Duomo, presentazione degli atti del convegno 2019; ore 18.30, concerto in chiesa del coro Maria SS.ma del Monte Carmelo diretto dalla prof.ssa Anna D’Andria.

Sabato 15: ore 17.30, nel salone di rappresentanza dell’arciconfraternita, conferenza su “La Desolata di Canosa di Puglia. Riti e tradizioni” con il sac. Carmine Catalano e il m. Valerio Jaccarino; ore 18.30, in chiesa concerto del coro polifonico “Ad una voce”; ore 19.30 in piazza Carmine concerto dell’ensemble bandistico del progetto “Note e tradizioni della Settimana Santa in Puglia” diretto dal m. Davide Abbinante.

Domenica 16: ore 11.30 in piazza Carmine, concerto della banda “G. Verdi” di Canosa di Puglia diretto dal m. Giuseppe Lentini; ore 17, al Fusco, incontro conclusivo delle delegazioni; ore 18.30, nella cappella dell’istituto Maria Immacolata, santa messa di ringraziamento concelebrata dai padri spirituali; ore 20, concerto del coro “Alleluja” diretto dal m. Michele Riondino.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)