Raccolta differenziata, proseguono gli incontri nei quartieri interessati

 

pubblicato il 30 Gennaio 2020, 09:51
4 mins

Bella partecipazione dei cittadini agli incontri organizzati da amministrazione Melucci e “Kyma Ambiente – Amiu” per scoprire tutti i segreti del nuovo servizio di raccolta differenziata. Lo rende noto un comunicato diffuso dall’azienda partecipata del Comune.
Si parte il prossimo 3 febbraio e da ormai più di due settimane tecnici e rappresentanti istituzionali sono in giro per i quartieri coinvolti a raccogliere indicazioni, suggerimenti, anche qualche fisiologica lamentela, rispetto alla novità che porterà Taranto nel novero delle città a misura di persona. Tamburi, Lido Azzurro e Paolo VI, infatti, saranno quartieri “start up” perché interessati per la prima volta dal servizio di raccolta dei rifiuti “porta a porta”, che verrà rimodulato anche nei quartieri dove è già attivo da anni, ossia Talsano, Lama e San Vito.
Gli ultimi due incontri, a Paolo VI (parrocchia Santa Maria del Galeso) e Talsano (parrocchia Madonna del Rosario), sono stati particolarmente partecipati, sintomo di un ritrovato senso di comunità che prelude a un buon avvio del nuovo servizio. «In tempi di relazioni virtuali, incontrare i cittadini di persona è un modo per entrare nei loro problemi e risolverli con maggiore efficacia – ha spiegato nella nota il sindaco Rinaldo Melucci –, per questo siamo impegnati sul territorio e abbiamo coinvolto le scuole dei quartieri per raggiungere capillarmente ogni casa. L’avvio di questo servizio è un segnale di crescita importante, Taranto diventa una città matura, con cittadini all’altezza di questa prospettiva».
Con la conclusione delle operazioni di distribuzione dei kit nei quartieri “start up”, il personale sta ora battendo Talsano, Lama e San Vito per consegnare a condomini e utenze non domestiche i nuovi contenitori e per fornire a chi già possiede i vecchi (utenze singole e piccoli condomini) buste e materiale informativo. Il Centro Comunale di Raccolta di via Federico II, a Lama, resta un riferimento anche in questa fase: chiunque non abbia ancora ritirato le buste, o abbia riscontrato difficoltà di qualsiasi genere con il kit, vi si può recare per avere indicazioni. Per le medesime necessità, resta attivo anche il numero 3713208888 (cui risponde la società Geodata incaricata delle attività di distribuzione da Kyma Ambiente – Amiu).
A Tamburi, Lido Azzurro e Paolo VI, già dal 2 febbraio i vecchi cassonetti stradali saranno rimossi, mentre i cassonetti utilizzati per la prima modalità della raccolta “porta a porta” attiva a Talsano, Lama e San Vito saranno ritirati gradualmente da utenze condominiali e non domestiche. È utile ricordare che gli utenti di queste ultime zone già in possesso del kit, dovranno destinare il contenitore blu alla raccolta del vetro, mentre carta e cartone andranno conferiti con plastica e metallo in quello giallo. La raccolta del vetro, a cadenza quindicinale, partirà già con la prima settimana di servizio.
I prossimi appuntamenti con i cittadini sono previsti per oggi alle 17 nella parrocchia Sant’Egidio in località Tramontone e nella parrocchia San Vito, nell’omonima frazione (ore 18.30), e per venerdì 31 a Lido Azzurro, nei locali messi a disposizione dall’hotel Ara Solis.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)