Taranto-Grecìa Salentina, prove d’intesa

 

Entrambi hanno presentato candidatura a 'Capitale della Cultura 2021', ma c'è l'intento di fare sintesi
pubblicato il 19 Gennaio 2020, 18:12
34 secs

Si è tenuto venerdì mattina, a Palazzo di Città, un incontro fra il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci e il presidente dell’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, Roberto Casaluci, nonché il presidente della fondazione “La Notte della Taranta”, Massimo Manera.

Oggetto dell’incontro, richiesto dalla Grecìa, la candidatura a ‘Capitale italiana della cultura 2021’. Sia Taranto che la Grecìa Salentina hanno presentato la loro candidatura, per cui si è parlato della concreta possibilità che la Grecìa affianchi la candidatura del capoluogo ionico attraverso un percorso che coinvolga anche il territorio griko salentino.

Sono forti i punti in comune fra la storia di Taranto e quella della Grecìa, ed è proprio da questo che partirà la stesura di un dossier che inserisca al suo interno il contributo storico e il forte legame con la civiltà ellenistica ma anche i processi culturali, avviati dall’Unione dei Comuni della Grecìa salentina, intorno a ‘La Notte della Taranta’.

Nei prossimi giorni i rappresentanti dei due territori torneranno ad incontrarsi per definire i dettegli dell’accordo e precisare i contenuti del dossier che dovrà essere presentato entro il 2 marzo 2020.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)