ArcelorMittal Italia, riparte per 4 settimane il treno lamiere

 

Per una produzione di lamiere e piastroni di circa 30mila tonnellate totali destinate al mercato interno ed estero
pubblicato il 15 Gennaio 2020, 17:16
5 secs

ArcelorMittal Italia ha convocato Fim Fiom e Uilm, per comunicare loro la ripartenza del reparto treno lamiere: l’attività ripartirà dal 10 febbraio prossimo, per un periodo di 4 settimane, e prevede una produzione di lamiere e piastroni di circa 30mila tonnellate totali destinate al mercato interno ed estero. L’occupazione inizierà a rientrare dal 16 gennaio a cominciare dal personale di manutenzione, pari a circa 60 unità, mentre successivamente rientrerà tutta la forza lavoro, 360 dipendenti, attualmente in Gigo più il personale trasferito in altri impianti ad eccezione del personale trasferito alla batteria.

Il treno lamiere marcerà a 20 turni; la finitura a 15 turni; manutenzione meccanica 2 squadre a 10 turni; 5 turni manutenzione elettrica più pronto intervento; magazzino spedizioni a 21 turni. 

Fiom e Uilm hanno chiesto all’azienda un “costante aggiornamento su eventuali ordini e trattative finalizzate ad una continuità produttiva“.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)