Martina Franca: era ai domiciliari e rubava energia elettrica. In manette

 

pubblicato il 14 Gennaio 2020, 19:27
15 secs

I Carabinieri del NOR – Sezione Radiomobile della Compagnia di Martina Franca hanno tratto in arresto in esecuzione al provvedimento di revoca e contestuale ripristino del regime carcerario, un 56enne, censurato del luogo.

I militari, con la collaborazione di una squadra di tecnici della società “E-Distribuzione S.p.A.”, hanno effettuato presso l’abitazione dell’uomo, in atto sottoposto alla detenzione domiciliare, un controllo durante il quale hanno accertato che il 56enne, bypassando l’originario contatore Enel, il cui contratto risultava già cessato nel 2008, aveva realizzato un allaccio abusivo direttamente alla rete elettrica pubblica, procurandosi un profitto quantificato in oltre 14.000,00 euro.

Il conseguenziale deferimento in stato di libertà per furto aggravato di energia elettrica e la contestuale segnalazione al Tribunale di Sorveglianza di Taranto consentivano l’emissione da parte dell’A.G. del provvedimento in argomento. Al termine delle formalità di rito il soggetto veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)