Ex Ilva, l’Usb: “Sbloccati fondi grazie a nostre iniziative”

 

Il commento soddisfato dell'Usb Taranto
pubblicato il 14 Gennaio 2020, 17:31
16 secs

Sbloccati i fondi destinati all’integrazione salariale del 10% per tutti i 1800 lavoratori Ilva in a.s. “Finalmente, quindi, sono state trovate le coperture finanziarie atte a garantire il sostegno al reddito dei suddetti lavoratori di conseguenza alle innumerevoli sollecitazioni nonché iniziative, non ultima quella relativa al presidio posto in essere il 7 gennaio davanti ai cancelli della raffineria di Taranto eni, del sindacato usb. In merito al presidio stesso davanti alla raffineria ENI, ringraziamo sua eccellenza il Prefetto di Taranto dott. DEMETRIO MARTINO per aver ascoltato le istanze dei lavoratori e per essere intervenuto in prima persona per la risoluzione del problema” commentano dell’Usb Taranto.

Un particolare ringraziamento va alle oltre 300 persone che hanno affollato la sala congressi, della cittadella delle imprese di Taranto in occasione dell’assemblea di tutti i lavoratori in A.S. Nei prossimi giorni saranno rese note le iniziative che USB mettera’ in campo per la questione ” Cantiere Taranto” concludono dall’Usb.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)