Capitale Cultura 2021, Melucci: “Puglia faccia sistema su Taranto”

 

pubblicato il 14 Gennaio 2020, 17:08
49 secs

Come risaputo il Comune di Taranto è da tempo al lavoro per la candidatura della città a Capitale italiana della cultura per il 2021. Il sindaco Rinaldo Melucci però, in una nota si dichiara “sorpreso delle tante candidature pugliesi e auspica che almeno la Puglia faccia sistema“.

Si parla – afferma Melucci – di sostenere tutti insieme il rilancio di Taranto, poi subentrano puntualmente interessi particolari, traiettorie localistiche. In ogni caso – aggiunge – ritengo ci sia ancora lo spazio per ricercare delle sinergie con i territori più vicini geograficamente e culturalmente, capiremo possibili evoluzioni del nostro dossier nei prossimi giorni“.

Nella nota del Comune di Taranto si evidenzia che è “in preparazione la delibera della Giunta comunale che indicherà le modalità per la composizione del comitato promotore e del panel scientifico, al quale saranno chiamati a concorrere autorevoli esponenti del mondo della cultura le più rappresentative realtà cittadine“.

Gli iniziali “dettagli operativi e promozionali dovranno consentire di rendere il dossier quanto più aderente alle previsioni del bando del Mibact. Il team incaricato della preparazione svolgerà incontri pressoché quotidiani – precisa il Comune – e vedrà, tra gli altri, un ruolo importante degli Assessori e delle Direzioni alla Cultura, all’Urbanistica e all’Innovazione, non senza aver messo a valore il grande lavoro sin qui allestito per il piano di transizione denominato Ecosistema Taranto“.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)