Paolo VI, nascondeva cocaina nella “gamba” di un tavolo: scatta la denuncia

 

pubblicato il 13 Gennaio 2020, 18:02
40 secs

I “Falchi” della Squadra Mobile ha denunciato in stato di libertà un pregiudicato tarantino di 31 anni per spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, già conosciuto ai poliziotti per precedenti reati in materia di droga, era sospettato di spacciare sostanza stupefacente, in un circolo ricreativo, al quartiere Paolo Sesto. Numerosi i tossicodipendenti visti entrare nel locale e, dopo pochi istanti, uscirne in tutta fretta, chiaro indizio della sua illecita attività.
Approfittando di qualche istante di relativa calma intorno al circolo, i poliziotti hanno fatto irruzione nel locale, situato al piano interrato di un edifico di edilizia popolare, sorprendendo il sospettato e alcuni avventori seduti ad un tavolo da gioco.
L’astuzia dello spacciatore non ha avuto i risultati sperati, i “Falchi”, nel corso della minuziosa perquisizione del locale, sono riusciti a scovare, in un incavo di una gamba del tavolo intorno al quale era seduto il “pusher” un involucro con cinque dosi di cocaina già confezionate e pronte per lo spaccio.
In tasca del pregiudicato sono stati trovati anche 430 euro, in banconote di piccolo taglio che sono stati poi sequestrate perché ritenute provento dell’illecita attività di spaccio.
Il 31enne, accompagnato negli Uffici della Questura è stato, come detto, denunciato in stato di libertà.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)