Leonardo Grottaglie, Uilm teme calo produzione. Ma l’azienda smentisce

 

Dopo l'annuncio di ottobre dell'abbassamento del rate produttivo per il 2020, fonti USA parlano di un ulteriore ridimensionamento
pubblicato il 13 Gennaio 2020, 20:05
2 mins

C’è un pò di agitazione tra le Rsu Uilm dello stabilimento Leonardo di GrottaglieTaranto. Lo scorso ottobre la Boeing aveva annunciato un abbassamento del rate produttivo da 14 a 12 sezioni di fusoliera del Boeing 787 per il 2020.

Nei giorni scorsi però, “agenzie di stampa estere – osserva la Uilm – hanno riportato i timori di un principale stakeholder a riguardo dei mancati ordini da parte del mercato cinese (uno dei principali acquirenti di aerei di linea per voli a medio e lungo raggio al mondo). Per tali motivi anche il rate 12 potrebbe essere ritenuto non sostenibile, tanto da procedere eventualmente ad un suo ulteriore abbassamento“. Le Rsu Uilm ritengono “prioritario affrontare in maniera strutturale e programmatica la discussione con la Regione Puglia per definire i percorsi di investimenti annunciati in passato (coerentemente a quanto avviene in altre regioni dove sono presenti i siti produttivi della Leonardo Spa) e con l’azienda, per ottenere risposte in merito alle strategie di sviluppo che sta mettendo in campo (in linea con gli obiettivi di nuove funzioni presenti nella Divisione), volte a garantire l’espansione della mission delle Aerostrutture e del sito di Grottaglie, vincolato dalla mono committenza industriale“.

Dall’azienda hanno però prontamente smentito un’ipotesi del genere. Dichiarando che non vi è alcuna comunicazione ufficiale da parte di Boeing in tal senso. Ricordando che in 10 anni il sito tarantino ha quadruplicato l’occupazione, con circa 1300 unità con un’età media di 33 anni e un alto livello di scolarizzazione (diplomati e laureati) e che si tratta di un sito esempio di modello produttivo all’avanguardia dell’intero comparto metalmeccanico nazionale. Proprio poco tempo fa è arrivata a Charleston negli USA la sezione numero 1000 di fusoliera prodotta a Grottaglie.

Infine, viene evidenziato come a Grottaglie si stia lavorando ad un programma che rappresenta il futuro dell’aviazione civile, il Boeing 787 Dreamliner, che sarà la soluzione adottata da molte compagnie aeree per almeno i prossimi 20 anni.

(leggi le notizie sul sito Leonardo Grottaglie https://www.corriereditaranto.it/?s=leonardo)

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)