Ex Ilva, nove rinvii a giudizio per la morte dell’operaio Campo

 

L'incidente sul lavoro si verificò il 17 settembre 2016 nell'area esterna dell'Afo4. Il processo inizierà il 9 giugno
pubblicato il 09 Gennaio 2020, 21:32
54 secs

Il giudice delle udienze preliminari del Tribunale di Taranto Vilma Gilli, ha rinviato a giudizio nove imputati per la morte di Giacomo Campo, il 25enne operaio della Steel Service, vittima di un incidente sul lavoro il 17 settembre 2016 nell’area esterna dell’Afo4 dello stabilimento siderurgico ex Ilva di Taranto. I reati contestati sono la cooperazione in omicidio colposo e la violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro.

(leggi l’articolo https://www.corriereditaranto.it/2017/09/26/ilva-morte-delloperaio-campo-inchiesta-chiusa-nove-gli-indagati/)

L’operaio, nativo di Roccaforzata (Taranto), rimase schiacciato nel nastro trasportatore dell’Altoforno 4 sul quale stava intervenendo, con altri colleghi, per un’operazione di manutenzione. Gli imputati sono l’ex direttore Ruggero Cola, i capiarea Andrea Coluccia e Andrea Santoro, il caporeparto Cosimo Frascella, i tecnici Giuseppe Chimienti e Antonio Bianco e i tre dipendenti della Steel Service, azienda del gruppo Trombini specializzata nelle pulizie industriali, Teodoro De Padova, Stefano Bagordo e Rocco Ottelli.

Secondo l’accusa formulata dal pubblico ministero, gli imputati non avrebbero rispettato le procedure previste dal documento unico di valutazione dei rischi interferenti dell’Ilva, il ‘Duvri‘. L’intervento in cui era impegnato Campo, secondo gli inquirenti, era diverso da quelli previsti dal contratto d’appalto con la Steel Service: prima di operare si sarebbe dovuta eseguire la valutazione della situazione di rischio e a mettere in sicurezza meccanica tutto il convogliatore mentre furono messi in sicurezza solo gli interruttori elettrici, al contrario di quanto indicato dal Duvri.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)