Vietri (FDI): «Incentivare la micromobilità elettrica»

 

Il consigliere comunale e provinciale di Fratelli d'Italia annuncia la presentazione di una mozione in Consiglio Comunale.
pubblicato il 08 Gennaio 2020, 11:18
2 mins

«A seguito del recente decreto emanato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti recante le misure per la “Sperimentazione della circolazione su strada di dispositivi per la micromobilità elettrica” ho depositato, già dai primi giorni di dicembre scorso, alla Presidenza del Consiglio Comunale una mozione affinché la massima assise cittadina voti l’adesione della città di Taranto alla medesima sperimentazione».

Lo scrive, in una nota, il consigliere comunale e provinciale di Fratelli d’Italia Giampaolo Vietri.

«Aderendo a tale iniziativa, mediante comunicazione allo stesso ministero, si potrà consentire l’utilizzo sul territorio di competenza degli hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel mezzi sostanzialmente a propulsione elettrica. La sperimentazione permetterebbe di autorizzare la loro circolazione, grazie a specifiche disposizioni che verrebbero adottate dall’amministrazione comunale, in ambito urbano su aree pedonali, percorsi pedonali e ciclabili, piste ciclabili in sede propria e su corsia riservata, zone a 30 Km/h e piazze. Incentivare la micromobilità elettrica infatti vuol dire migliorare la qualità di vita della comunità riducendo i costi economici, sociali ed ambientali derivanti dal traffico veicolare. Trattasi inoltre di mezzi di trasporto, per piccoli spostamenti, economici da acquistare e agevoli da conservare anche nei luoghi di lavoro che è possibile imbarcare anche sui mezzi di trasporto pubblici per proseguire i propri spostamenti dalle fermate dei bus a luoghi che s’intendono raggiungere e viceversa. Per tali ragioni aprire alla micro-mobilità elettrica, già utilizzata di fatto da diversi cittadini, vuol dire alleggerire il traffico veicolare. Spero quindi che il consiglio comunale approvi la mia mozione quale incentivo a una mobilità alternativa e ecosostenibile in quanto, tale iniziativa, è perfettamente coerente con le linee guida e le finalità del piano urbano della mobilità sostenibile approvato dall’amministrazione comunale con voto unanime del consiglio comunale».

 

[Foto di Ryan Tir, licenza CC BY 2.0]

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)