Moda, al via corsi gratuiti per 60 giovani

 

Tre corsi, ciascuno per 20 posti e 900 ore tra teoria e pratica, saranno finanziati dalla Regione Puglia ed erogati dall'associazione Homines Novi. Domande da presentare entro le 13.00 del 7 febbraio.
pubblicato il 08 Gennaio 2020, 11:51
3 mins

Homines Novi insegna la moda. Sono partiti poco prima di Natale tre percorsi formativi nell’ambito del tessile nella sede dell’ente di formazione accreditato dalla Regione Puglia, in viale Virgilio a Taranto. Ma c’è ancora tempo per iscriversi.

Le tre azioni finanziate dalla Regione Puglia approvate con determina dirigenziale numero 638 del 6 giugno 2019 e pubblicate sul Bollettino ufficiale della Regione, identificato con il numero 65 del 13 giugno, riguardano la figura di operatore per la realizzazione di prototipi di abbigliamento, per il taglio multifunzionale e per la rifinitura e stiratura di capi di abbigliamento.

Ciascun corso durerà 900 ore tra teoria e pratica. Saranno in tutto coinvolti 60 giovani del territorio ionico con la passione per la moda e per la sartoria specializzata: 20 per ciascun corso.

Tutti e tre i corsi, come quelli finora erogati da Homines Novi, saranno gratuiti e con indennità di frequenza pari ad un euro per ogni ora di effettiva frequenza, i quali non dovranno avere più di 36 anni, ed essere inoccupati, disoccupati o inattivi, ed in possesso almeno della terza media.

Le lezioni si svolgeranno nella sede di viale Virgilio 20 una volta che saranno state espletate le attività di selezione.

Le ultime domande di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13 del prossimo 7 febbraio corredate dai necessari documenti previsti dal bando e rinvenibili sul sito internet www.hominesnovi.it, dove sono contenute anche tutte le informazioni utili relative ai criteri e alle modalità di scelta dei candidati.

Le domande potranno essere consegnate tramite mail all’indirizzo: [email protected] oppure direttamente in sede a mano.

“Abbiamo inteso dare seguito a questi corsi – spiega il direttore di Homines Novi, Gianluigi Palmisano – consapevoli che il comparto tessile, abbigliamento, pelletteria e orafo costituisce il secondo polo manifatturiero italiano dopo la meccanica, con un fatturato di circa 95 miliardi di euro. Da sempre settore trainante dell’economia italiana, la moda ha permesso al nostro Paese di caratterizzarsi a livello mondiale per know how, stile ed eccellenza”.

In Puglia poi, la scelta dell’associazione Homines Novi, operata in stretta collaborazione con Confindustria Taranto – sezione Moda ed istituto scolastico Oreste del Prete-Falcone di Sava, è stata quasi naturale, in considerazione del fatto che la nostra regione è particolarmente avvezza a questo settore.

Al termine di questi percorsi formativi, i partecipanti saranno in grado, tra le altre cose, di realizzare prototipi-campioni o per la produzione, utilizzando diverse tecnologie, garantendo le caratteristiche qualitative richieste e ottimizzando i consumi. I corsisti saranno subito impiegati in stage e tirocini nelle più rinomate aziende del settore.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)