Distretto Logistica Pugliese, incontro in Regione sul porto di Taranto

 

Convocato nuovo incontro per il 24 gennaio prossimo. Al centro lo sviluppo del traffico merci, container, la gestione Yilport del Molo
pubblicato il 08 Gennaio 2020, 18:46
3 mins

Si è svolto oggi presso l’assessorato dello Sviluppo economico della Regione Puglia, l’incontro convocato dall’assessore regionale Mino Borracino, per approfondire le tematiche riguardanti il settore della logistica in Puglia ed in particolare nel porto di Taranto, alla luce del recente insediamento del nuovo concessionario. Erano presenti il presidente dell’Autorità Portuale di Taranto, il presidente del Distretto della Logistica Pugliese, il dirigente dell’Istituto Tecnico Superiore per la Logistica, vista la grande importanza che riveste il tema della formazione in questo settore, nonché l’agenzia regionale “Arti“.

Il Distretto della Logistica Pugliese è una realtà significativa che, su base regionale, riunisce oltre 150 imprese del settore, più associazioni di categoria, sindacati, università, enti locali e centri di ricerca.

Un ruolo di grande rilievo rivestono i tre porti principali presenti in Puglia e cioè quelli di Bari, Brindisi e Taranto. Quest’ultimo, in particolare, è stato ricordato nell’incontro, sta vivendo una fase di rilancio molto importante e significativa con la concessione recentemente formalizzata delle aree e della banchina del Molo Polisettoriale al colosso turco “Yilport Holding“.

Si tratta di un’operazione, è stato detto durante l’incontro, che consentirà di sviluppare in misura considerevole i traffici commerciali e la logistica, con particolare riferimento alla movimentazione dei container e delle merci. Tra l’altro anche il colosso “Cosco” (China Ocean Shipping Company), compagnia di Stato cinese attiva nei settori logistica, trasporti e spedizioni, sta valutando di avviare una stretta collaborazione con la Yilport, proprio per utilizzare al massimo le potenzialità del porto di Taranto, che potrebbe diventare così uno snodo di fondamentale importanza nell’ambito della cosiddetta “Nuova via della seta”, l’imponente progetto infrastrutturale che collegherà l’estremo Oriente con l’Europa.

Al termine di un interessante e partecipato confronto abbiamo stabilito di riaggiornarci il prossimo venerdì 24 gennaio, alle ore 10,00, presso la sede della Fiera del Levante di Bari, convocando altresì tutti gli stakeholders, cioè le associazioni datoriali ed i rappresentanti sindacali, per riprogrammare e rilanciare il Distretto della Logistica in Puglia – ha commentato al termine dell’incontro l’assessore regionale Borracino -. Terremo la prossima riunione assieme al  presidente del Distretto della Logistica Pugliese, al  dirigente dell’Istituto Tecnico Superiore per la Logistica, ai presidenti delle due Autorità Portuali pugliesi, quella di Taranto e di Bari, ai rappresentanti di ARTI, dell’Agenzia ASSET, di Aeroporti di Puglia e dei rappresentanti istituzionali dei Comuni di Grottaglie e Molfetta, in quanto Comuni che fanno parte del Consiglio di amministrazione del Distretto della Logistica. Affronteremo il tema della programmazione della logistica per concertare e potenziare questo articolato settore con l’obiettivo di supportare  le attività alla luce anche del nuovo Piano regionale della Logistica della Regione Puglia, del Piano strategico di sviluppo della ZES e della istituenda Zona Franca Doganale“.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)