Parco Archeologico di Collepasso: narrazione di miti antichi

 

pubblicato il 02 Gennaio 2020, 10:50
4 mins

L’Associazione di Promozione Sociale Kerameion Onlus ha proposto un’iniziativa sul tema MaMi cioè Mari e Miti che l’Assessore alla Cultura e Spettacolo Fabiano Marti ha approvato. Venerdì 3 gennaio alle ore 9,45 appositamente aperto dal Mibact Sabap Brindisi Lecce Taranto, con ingresso libero, il Parco Archeologico di Collepasso di via Rondinelli n.20 (prima della ex Saram Scuola Aeronautica) dotato di una confortevole saletta coperta e riscaldata, per gustare miti antichi nella forma della narrazione animata teatrale, resa ancora più suggestiva dalla presenza scenografica delle antiche testimonianze archeologiche magnogreche di V-IV secolo a.C. e del Cavallo di Troia, collocato nel parco come scivolo per la gioia dei bambini.

Miti di mari dunque in un Parco a poche centinaia di metri dal Mar Piccolo e che ha ispirato l’attenta archeologa e guida turistica dott.ssa Giovanna Bonivento Pupino (autrice del celebre saggio Noi Tarantini figli di Parteni utilizzato da scuole ed associazioni tarantine per le loro iniziative magnogreche di evocazione spartana) nelle vesti anche di regista (dopo la lettura dei testi di Omero, Virgilio e Luciano di Samosata) per una narrazione mitologica coinvolgente con la recitazione di alcuni mirabili versi epici (voce declamante dell’avvocato penalista, scrittore ed attore Mario Calzolaro nei panni di Enea) sul mito del cavallo e della guerra di Troia che dal mare egeo portò gli Achei sino all’Asia Minore; grazie al celebre cavallo di legno Troia fu conquistata e si arricchirono i potenti Micenei ma tornati in Grecia finirono con l’ essere sottomessi dai Dori di Sparta: quelli che fondarono a Taranto la loro colonia chiamandola Taras.

Proprio vicino alle mura gloriose dell’antica Taras i cittadini, eredi degli Spartani, attraverso la visita guidata animata nella narrazione della stessa guida Giovanna Bonivento Pupino, moderna Sibilla di Apollo, potranno in questa come in altre future iniziative, rivivere l’emozione dell’oracolo della Sibilla di Apollo delfico che nel 706 a.C. indirizzò Falanto, capo dei Parteni, dal mare della Laconia al Mare Ionico di Taras per strappare le terre agli Japigi.

L’esperienza emozionale teatrale ricevuta dalla recitazione degli epici versi di Virgilio ed Omero si arricchisce del delizioso dialogo mitico marino di Luciano di Samosata II secolo a.C. tra le Nereidi Galene e Panope: una sorta di gossip, sulla vicenda della mela d’oro, assegnata da Paride alla dea dell’amore Afrodite, per avere in cambio la donna più bella del mondo cioè Elena, causa remota della guerra di Troia.

Reciteranno nei panni delle Nereidi Galene e Panope le attrici Carmen Adamo ed Angela Solito; quali componenti del Duo Comico teatrale Le Pizzicarèdde delizieranno infine gli spettatori anche con la farsa comica di Carmen Adamo Na rezette a Mutue, giusto per ridere un po’, ispirata ad un mito contemporaneo sempre attuale: la salute.

“Sono convinta- conclude Bonivento Giovanna- che sarà proprio la frequentazione più assidua del Parco Urbano di Collepasso a dare più benessere ai cittadini nel recupero della memoria storica collettiva e quindi la vera identità”. Si invitano cittadini, Scuole, Enti, Gruppi, Associazioni a contattare con la mail [email protected] perché sta approntando il calendario delle attività e visite guidate al Parco di Collepasso per l’anno nuovo 2020.

La Kerameion propone inoltre per il 5 gennaio Vigilia dell’Epifania una visita guidata speciale sul tema Epiphaneia al Museo MarTA. Apparizioni divine. Appuntamento alle ore 16,30. Ticket gratuito.Contributo euro 6 (sei) per la visita guidata. Prenotazione a 3285982458. Comunicazione stampa da Associazione di Promozione Sociale Kerameion. Email: [email protected]

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)