Mottola veste i colori del Natale

 

Momenti principali saranno costituiti dalla festa del patrono San Tommaso Becket e dal presepe vivente alle grotte del santuario della Madonna delle sette lampade
pubblicato il 09 Dicembre 2019, 21:21
9 mins

Gli splendidi colori del Natale ben si adatteranno anche quest’anno al paesaggio collinare della simpatica cittadina di Mottola. Se ne è parlato stamane, lunedì, nella conferenza stampa di presentazione del cartellone, svoltasi alla Confcommercio.
“Fra i momenti centrali, avremo la festa patronale in onore di San Tommaso Becket (28-29 dicembre). Saranno due giorni intensi di eventi religiosi e culturali – ha detto in apertura l’assessore alla cultura Crispino Lanza – che consentiranno ai mottolesi e ai prevedibilmente molti visitatori dai centri vicini di vivere un viaggio attraverso la storia, con momenti di vita legati al medioevo fra rievocatori e artigiani. Assisteremo anche quest’anno allo spettacolo colmo di magia e commozione del presepe vivente che quest’anno celebra la ventesima edizione. Voglio segnalare anche la duplice tappa della prestigiosa rassegna nazionale ‘Il Libro Possibile’, edizione invernale, in cui ospiteremo martedì 10 Simone Perotti con ‘Rapsodia mediterranea’ e il 17 Bartolomeo Smaldone con ‘Viene una seconda volta il cane fulvo’”.
Inoltre è già partita la rassegna Natale in Collina. «Come associazione commercianti Nuovo Borgo- ha spiegato il suo rappresentante Massimiliano Zazzera – abbiamo creato un cartellone nel cartellone. Saranno in tutto cinque appuntamenti, con musica dal vivo, artisti di strada, villaggio di Babbo Natale e un’attenzione allo shopping e alla gastronomia. Il 14 ospitiamo Leonardo Caragnano, gruppo Pedal&Keys, Canzoniere Mottolese, Motl La Fnodd e i Pachamama. Il 21 banda Risciò, trampolieri, spettacolo di bolle, acrobati e danzatori. Il 22 avremo l’attesissimo concerto dei Terraross feat Mama Marjas & Don Ciccio e il 23 la festa finale con Praja in tour- musica e dj. Tutto questo in collaborazione con il Comune, il Duc- il Distretto Urbano del Commercio e Confcommercio».
È toccato a Piero Palagiano dell’associazione organizzatrice Motl La Fnodd illustrare il programma del presepe vivente di Mottola, tra i più longevi e importanti in Puglia. «Come da tradizione, ci aspettiamo tantissime presenze cui regaleremo uno spettacolo unico con oltre cento figuranti. Come sempre, la Natività sarà ospitata in un habitat naturale, quello delle grotte del Santuario Madonna delle sette Lampade. Due gli appuntamenti: il 22 dicembre con l’arrivo di Maria e Giuseppe a Betlemme e il 5 gennaio con l’Editto di Erode e la calata dei Magi. Rappresentazioni sono previste anche nel centro storico (il 23 dicembre e il 2 gennaio) con ‘Da Nazareth a Betlemme’ e varie postazioni per un percorso itinerante”.
Dei festeggiamenti patronali ha parlato anche Paolo Ludovico, dell’associazione “Gli Araldi di San Tommaso Becket”.
«Sarà un salto nel Medioevo ha ribadito – con artigiani e rievocatori, musici e giocolieri. Momento centrale della festa sarà la serata del 29, con la santa messa del nostro vescovo mons. Maniago, la consegna delle chiavi e il corteo storico. A conclusione, un imperdibile videomapping sulla facciata del Palazzo del Comune per ripercorrere la vita del Santo, con la direzione artistica di Antonio Minelli e quella tecnica di Luigi Nardelli.”.
Alla presentazione del cartellone natalizio mottolese è intervenuto anche il parroco della chiesa madre don Sario Chiarelli. «Ci apprestiamo a vivere un momento di profonda devozione con manifestazioni che richiamano turisti ma hanno anche un alto valore religioso, per dare un segno di speranza (che solo la fede sa dare) a quanti guardano con preoccupazione al futuro per la crisi sempre più incalzante”.

TUTTI GLI APPUNTAMENTI

Il 10 dicembre Il Libro Possibile Winter Edition Simone Perotti presenta Rapsodia mediterranea (ore 18, liceo Einstein).
Il 14 dicembre Natale in Collina: esibizione M° Leonardo Caragnano, gruppo Pedals&Keys, Canzoniere Mottolese e Motl La Fnodd, artisti di strada Pachamama, mercatini, piccolo villaggio di Babbo Natale, circuito enogastronomico (dalle 19 in piazza XX Settembre, corso Vittorio Emanuele e Largo Chiesa Madre).
Il 15 dicembre a Mottola, concerto ‘Una sinfonia per Nino Rota’ a cura dell’Orchestra Tebaide d’Italia (ore 20 chiesa Immacolata Concezione, ex Convento). Lo stesso giorno, alle 9:30, Open Day: visita guidata alle chiese rupestri e degustazione prodotti tipici in masseria con prenotazione obbligatoria.
Il 17 il Libro Possibile Winter Edition Bartolomeo Smaldone presenta ‘Viene una seconda volta il cane fulvo’ (ore 20, sala convegni via Vanvitelli).
Il 19 ‘In ricordo di Michele Lentini’ (ore 19, sala via Vanvitelli) nel quarantennale della scomparsa.
Il 20 premiazione concorso della Regione #StudioinPugliaperchè giovani eccellenze pugliesi (ore 20, sala di via Vanvitelli).
Il 21 Natale in Collina con villaggio di Babbo Natale, circuito enogastronomico, artisti di strada Pachamama, mercatini (dalle 22 in piazza XX Settembre, corso Vittorio Emanuele e Largo Chiesa Madre). Carezze di Natale: passeggiata con gli amici a 4 zampe e dimostrazione di junior handling (dalle 17 alle 21).
Il 22, già dal mattino, aprirà le porte il Presepe Vivente ‘In viaggio per Betlemme’ (dalle 10 alle 12 il presepe dei piccoli e dalle 18 alle 21.30 nella Grotta Santuario Madonna delle Sette Lampade). Poi carezze di Natale: passeggiata nel centro storico con gli amici a 4 zampe e dimostrazione di junior handling (dalle 17 alle 21). Nella sala convegni di via Vanvitelli, alle 19 l’apertura della mostra di pittura e fotografia e alle 20 la presentazione del libro di Domenico Scapati. Infine, momento clou della serata, Natale in Collina, con concerto dei Terraross feat Mama Marjas & Don Ciccio. Poi mercatini natalizi e circuito enogastronomico (dalle 22 in piazza XX Settembre, corso Vittorio Emanuele e Largo Chiesa Madre).
Il 23 ultima tappa di Natale in Collina festa finale con Praja in tour- musica e dj, mercatini natalizi e circuito enogastronomico (dalle 22 in piazza XX Settembre, corso Vittorio Emanuele e Largo Chiesa Madre). Poi carezze di Natale: passeggiata nel centro storico con gli amici a 4 zampe e dimostrazione di junior handling (dalle 17 alle 21). Nella sala convegni di via Vanvitelli, alle 19 la mostra di pittura e fotografia e dalle 18 alle 22 nel centro storico Schiavonia rappresentazione ‘da Nazareth a Betlemme’.
Dal 24 al 26 collettiva d’arte tra immagine e materia (ore 19 sala convegni di via Vanvitelli).
Dal 27 al 29 mostra documentaria ‘Le vie di pellegrinaggio in età medievale e il culto di San Tommaso Becket’ (dalle 9 alle 18 presso InfoPoint di viale Jonio) e, alle ore 19 del 27 dicembre, conferenza sul tema.
Il 28 festeggiamenti patronali San Tommaso Becket: alle 16 visita guidata teatrata, mercato storico di arti e mestieri (dalle 18.30 corso Umberto), giullari e musici (dalle 19 alle 22.30 piazza XX Settembre).
Il 29 festeggiamenti patronali San Tommaso Becket: mercato storico arti e mestieri (ore 10.30 corso Umberto), festa dei bambini con artisti di strada (dalle 11 alle 13 in piazza XX Settembre), sbandieratori, timpanisti, armigeri (ore 16), processione e celebrazione (ore 18.30), consegna delle chiavi al Santo Patrono (ore 19.30), corteo storico con sbandieratori e giocolieri (ore 20.30), spettacolo multimediale Becket, the honor of God (ore 21, palazzo municipale).
Il 30 concerto ‘Christmas Time’ MA.MA Orchestra/Orchestra Il Gruppetto (ore 18:30 auditorium Chiesa San Pietro). Alle 20, concerto ‘La Santa Allegrezza’ gruppo Tarantatré (auditorum Chiesa Madre).
Il 2 gennaio dalle 18 alle 22 nel centro storico Schiavonia rappresentazione ‘da Nazareth a Betlemme’.
Il 4 gennaio laboratorio artigianale scrivere un’icona con il maestro Antonio Schiavone (dalle 9 alle 17 al Labum di via Sansonetti).
Il 5 Presepe Vivente ‘Editto di Erode e calata dei Magi’ (dalle 18 alle 22 Grotta Santuario Madonna delle Sette Lampade). Lo stesso giorno, laboratorio artigianale scrivere un’icona con il maestro Antonio Schiavone (dalle 9 alle 17 al Labum di via Sansonetti).
Il 6 trekking tra le chiese rupestri con degustazione prodotti tipici (ore 9:30).
Nei giorni 11 e 12 laboratorio artigianale scrivere un’icona con il maestro Antonio Schiavone (dalle 9 alle 17 al Labum di via Sansonetti).

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)