Ex Ilva, ArcelorMittal sospende programma fermata

 

A seguito decisione Tribunale Milano di convocare le parti il 27 novembre. Ripresa attività e ordini e marcia dell'altoforno 2
pubblicato il 18 Novembre 2019, 20:37
37 secs

A seguito della richiesta dei Commissari straordinari dell’Ilva al Tribunale di Milano volta all’ottenimento di provvedimenti provvisori relativi all’acciaieria di Taranto, AM InvestCo Italyprende atto e saluta con favore l’odierna decisione del Tribunale di non accogliere la richiesta di emettere un’ordinanza provvisoria senza prima aver sentito tutte le parti. L’udienza in Tribunale è fissata per il 27 novembre“. Pertanto AM InvestCo “seguirà l’invito del Tribunale a interrompere l’implementazione dell’ordinata e graduale sospensione delle operazioni in attesa della decisione del Tribunale. Tale processo è in linea con le migliori pratiche internazionali e non recherebbe alcun danno agli impianti e non comprometterebbe la loro futura operatività“.

In concomitanza con l’invio della nota, l’azienda ha convocato con urgenza le organizzazioni sindacali “per comunicare la sospensione del cronoprogramma di spegnimento a seguito anche dell‘intervento del Tribunale di Milano“. Inoltre l’ad Morselli ha comunicato sia la regolare ripresa delle attività e degli ordini commerciali, a partire dal TNA/2, che la prosecuzione della marcia di AFO/2, in attesa di una definitiva decisione della Procura dl Taranto.

Infine, venerdì alle 18,30 è previsto un nuovo incontro tra il premier Giuseppe Conte e i vertici di ArcelorMittal.

(leggi l’articolo https://www.corriereditaranto.it/2019/11/18/2ex-ilva-arcelor-stop-impianti-spettera-a-commissari2/)

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)