Università, mercoledì riprendono lezioni Medicina

 

Oggi importante riunione al Politecnico di Bari. La prossima settimana riaprirà la sede della Cittadella della Carità
pubblicato il 13 Novembre 2019, 19:08
2 mins

Importante incontro quest’oggi a Bari, presso l’aula magna dle Politecnico di Bari, per la ripresa delle lezioni del corso di Medicina e Chirurgia a Taranto, presso la sede della Cittadella della Carità. A partecipare al’incontro, oltre agli studenti interessati, il presidente della Scuola di medicina Loreto Gesualdo e il coordinatore del corso di laurea Cosimo Tortorella.

(leggi articolo https://www.corriereditaranto.it/2019/11/12/riavvio-canale-formativo-di-medicina-a-taranto2/)

La prima notizia è che le lezioni riprenderanno mercoledì prossimo, 20 novembre. Gli studenti avranno tempo sino a lunedì 18 novembre per decidere se confermare o meno l’adesione. Il giorno successivo, il 19 novembre, è prevista la riunione del senato accademico che darà il via libera alla ripresa delle lezioni dopo aver ottenuto il decreto emesso dal rettore Stefano Bronzini in seguito all’ok giunto dal Miur. Il giorno successivo riprenderanno le lezioni per gli studenti del primo anno di Medicina.

Chi aderirà, potrà usufruire di una serie di incentivi previsti dal Comune di Taranto. Dalle borse di studio di minimo 600 euro ad un massimo di 1000 euro al mese, a 3 corsi Ielts per studenti di professioni sanitarie e 3 per medicina, 2 corsi di simulazione presso un importante centro Europeo, uno per professioni sanitarie e uno per medicina ed infine 20mila euro di buoni pasto per professioni sanitarie e medicina

Secondo quanto già dichiarato nei giorni scorsi, il Comune di Taranto sta mettendo a punto un piano dei trasporti che risponda alle esigenze degli studenti, che in un incontro con l’Amat di lunedì, hanno chiesto di avere a disposizione due navette che colleghino la Cittadella della Carità al centro città. Confermata anche l’intenzione di realizzare a Taranto un ospedale virtuale.

Infine, è stata confermata l’intenzione per l’anno accademico 2020/2021 di creare a Taranto un corso di laurea in Medicina e Chirurgia. Quello di quest’anno, lo ricordiamo, è di fatto un canale formativo, status che aveva dato vita al corto circuito con il Miur sull’accreditamento della sede tarantina.

(leggi l’articolo https://www.corriereditaranto.it/2019/11/09/universita-a-taranto-medicina-con-specializzazione-video/)

Condividi:
Share
Gianmario Leone, nato a Taranto il 2/1/1981, laureato in Filosofia, docente di Storia e Filosofia, per 8 anni opinionista del quotidiano "TarantoOggi" nel settore, ambiente, politica, economia, cultura e sport, collaboratore e referente per la Puglia dal 2012 de "Il Manifesto" e del sito "Siderweb", collaboratore dal 2011 al 2015 del sito di informazione ambientale www.inchiostroverde.it. Ha collaborato nel corso degli anni anche con altre testate on line o periodici cartacei come 'Nota Bene' e 'LiberaMente' ed è un'opinionista di "Radio Onda Rossa" e "Radio Onda d'urto". Collabora con Radio Popolare Salento. Dal 2008 al 2012 ha lavorato per l'agenzia di stampa "Italiamedia". Ha contribuito alla realizzazione del lungometraggio 'Buongiorno Taranto' e al docufilm 'The italian dust'. Nel dicembre 2011 ha ottenuto il “Riconoscimento S.o.s. Taranto Chiama”, "per il suo impegno giornaliero d’indagine e approfondimento sui temi ambientali che riguardano la città". Nel febbraio del 2014 invece ha ottenuto il premio dei lettori nel "Premio Michele Frascaro, dedicato al giornalismo d’inchiesta", indetto dalle Manifatture Knos e patrocinato dall’Ordine Nazionale e Regionale dei Giornalisti , attribuito in base al voto on line, per la sua inchiesta sul progetto “Tempa Rossa” (Eni), che racchiudeva gli articoli scritti tra il 2011 e il 2012.

Commenta

  • (non verrà pubblicata)