ArcelorMittal, Confindustria Taranto incontra i sindaci

 

pubblicato il 07 Novembre 2019, 16:58
2 mins

Confindustria ha chiamato all’appello tutti i sindaci della provincia di Taranto ed i primi cittadini hanno risposto in modo corale. Presenti con sindaci, vicesindaci e assessori, stamattina hanno preso parte all’incontro con il presidente Antonio Marinaro, presente anche il presidente della Camera di Commercio Luigi Sportelli e molte aziende dell’indotto, i Comuni di Avetrana, Carosino, Crispiano, Faggiano, Lizzano, Martina Franca, Maruggio, Massafra, Monteiasi, Montemesola, Palagianello, Palagiano, Pulsano, Torricella, San Giorgio, Statte. Per Taranto ha partecipato il vicesindaco Castronovi (assente il sindaco Melucci a causa dell’incontro romano).

Le parti hanno convenuto sulla necessità, in un momento così delicato non solo per Taranto ma per l’intera comunità jonica, di fare fronte comune rispetto a tutte le azioni da mettere in campo per far sentire al Governo la voce del territorio. I referenti dei Comuni hanno espresso, tutti, con competenza e senso di responsabilità, la loro fortissima preoccupazione per il rischio incombente di perdita di un pezzo importante del sistema industriale del Paese, vitale per le ricadute sociali, economiche e produttive dell’intera comunità jonica. Allo stesso tempo, è stata sottolineata a viva voce l’esigenza di proseguire negli interventi di ambientalizzazione dello stabilimento, aspetto fondamentale per poter continuare ad affermarne la continuità produttiva.

I sindaci e i rappresentanti dei Comuni hanno confermato la piena disponibilità a sostenere congiuntamente ogni azione dovesse essere portata avanti da Confindustria e da Camera di Commercio di Taranto, anche in vista degli esiti del tavolo convocato dal premier Conte sulla complessa vertenza, a cui l’associazione degli industriali è stata invitata a partecipare.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)