Aeroporto Grottaglie, proseguono i lavori di ammodernamento

 

L'assessore regionale Borraccino: "Chiara volontà di aprire ai voli commerciali"
pubblicato il 06 Novembre 2019, 16:05
2 mins

All’aeroporto di Taranto-Grottaglie proseguono i lavori di scavo per l’ampliamento delle infrastrutture di volo, in particolare del piazzale di sosta per aeromobili dell’aviazione civile (Apron Delta) e della nuova Taxiway “T” Tango, parallela alla Pista di Volo 17/35, che consentirà agli aeromobili di poter raggiungere le vie di rullaggio ed i piazzali di sosta, senza attese ed eventuali ritardi per le compagnie aeree e per i passeggeri, in caso di movimentazioni contemporanee di più aerei. In dieci giorni dall’inizio dei lavori, sono stati movimentati circa 15 mila metri cubi di terreno, scavati ad una profondità media di circa 60 cm.

E’ con grande soddisfazione che apprezziamo le intenzioni della società di gestione Aeroporti di Puglia a voler ultimare i lavori nel più breve tempo possibile – afferma l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Mino Borracino -. L’ampliamento delle infrastrutture di volo con i lavori di ammodernamento dell’aerostazione  passeggeri, questi ultimi in fase di istruttoria d’appalto, consentiranno allo scalo jonico la possibilità di poter offrire alle compagnie aeree nuove tratte di collegamento con le maggiori città italiane ed europee senza creare alcuna difficoltà operativa agli altri scali pugliesi“.

L’aeroporto di Taranto-Grottaglie potrà contribuire allo sviluppo economico e sociale del nostro territorio  anche grazie ad altri interventi che a breve saranno realizzati, come ad esempio i lavori per il miglioramento funzionale della rete viaria esistente connessa all’area aeroportuale, che prevedono il collegamento dell’aeroporto di Grottaglie con la SS7 Brindisi-Taranto, lavori che saranno realizzati con il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014/2020 – Patto per lo sviluppo della Regione Puglia con un importo complessivo pari a 12 milioni di euro” conclude Borracino.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)