Concattedrale: Dianne Reeves, il suo quartetto e ICO

 

pubblicato il 26 Ottobre 2019, 08:18
3 mins

Lunedì 28 ottobre alle 21.00 nella Concattedrale Gran Madre di Dio altro appuntamento con la Stagione orchestrale dell’ICO Magna Grecia realizzata in collaborazione con Comune di Taranto, Regione Puglia e MiBAC (Ministero dei Beni culturali). Protagonista dell’evento, la straordinaria Dianne Reeves con il suo quartetto e l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Roberto Molinelli. Ospite, Fabrizio Bosso.

Dopo il successo registrato con il sold out di Dodi Battaglia, ecco un altro evento particolarmente atteso all’interno della rassegna che si avvale della direzione artistica del maestro Piero Romano. E’ bene ricordare che a causa di contrattempi circa i tempi di consegna del teatro Orfeo (gli imprenditori Luciano e Adriano Di Giorgio contano di restituire a breve la sala di via Pitagora in tutta la sua eleganza), anche il concerto di Dianne Reeves avrà un’altra location rispetto a quella prevista in un primo momento dal calendario della Stagione orchestrale 2019/2020: la Concattedrale Gran Madre di Dio, già sede di concerti di successo con protagonista l’Orchestra Magna Grecia.

Cantante jazz americana, nata a Detroit, Dianne Reeves è tanto famosa per le sue performance live, quanto per i suoi album. Considerata una delle più importanti interpreti femminili del nostro tempo, ha vinto Grammy Awards (unica ad averne collezionati tre consecutivi) per le migliori performance jazz vocali per gli album In the Moment, The Calling: Celebrating Sarah Vaughan, A Little Moonlight, Good Night and Good Luck e Beautiful Life. Oltre venti opere discografiche, molte delle quali hanno raggiunto i primi posti nelle classifiche Jazz Albums.

Introdotta da giovanissima nel mondo delle cantanti jazz, ha studiato Ella Fitzgerald, Billie Holiday e Sarah Vaughan. In tour con Sérgio Mendes e Harry Belafonte, ha cantato alla cerimonia di chiusura dei Giochi olimpici invernali di Salt Lake City.

Ospite della serata con Dianne Reeves, Fabrizio Bosso, grande musicista che fra impegni in studio e live, ha pubblicato una trentina di album. A quindici anni, Bosso consegue il diploma in tromba, completa i suoi studi al St. Mary’s College di Washington DC. Nel corso della sua carriera ha avuto numerose collaborazioni con artisti quali Stefano Di Battista, Claudio Baglioni, Paolo Fresu, Mario Biondi, Bruno Lauzi, Sergio Cammariere, Tullio De Piscopo, Randy Brecker e molti altri artisti di livello internazionale. Costante la sua presenza all’Umbria Jazz Festival, el 1999 viene vota come “Miglior Nuovo Talento” jazz italiano da un referendum istituito dalla nota rivista Musica jazz.

Fra i brani previsti nel programma musicale di Dianne Reeves, I want you, Feels so good, Dreams, Waiting in vain, Wild rose, Tango e altri ancora

Informazioni e biglietti: Orchestra della Magna Grecia, via Giovinazzi 28 (392.9199935), via Tirrenia n.4, tranne il sabato (099.7304422).

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)