Trasporto Pubblico Locale: secondo incontro indetto dalla Provincia

 

Al centro dell'incontro i contributi chilometrici che la Regione dovrà erogare in favore del servizio svolto dalle amministrazioni locali.
pubblicato il 07 Ottobre 2019, 19:35
37 secs

Quest’oggi si è svolto un secondo incontro sul TPL indetto dalla Provincia di Taranto. L’incontro è stato incentrato sulla questione del TPL e sui contributi chilometrici che la Regione Puglia dovrà erogare in favore del servizio svolto dalle amministrazioni locali.

Nei mesi scorsi – fa sapere l’assessore al ramo Paolo Castronovisiamo stati più volte invitati in Regione per discutere sull’argomento e come Amministrazione Comunale ed Amat abbiamo puntualmente dato il nostro contributo, seppure critico, nei confronti di un piano che vedeva ingiustamente penalizzato l’Ato di Taranto. Noi lo ribadiamo con forza su tutti i tavoli, questa del chilometraggio è una questione politica che vede avvantaggiare altre province a discapito delle altre. Non vogliamo che questo comporti soppressione di linee che, seppure poco utilizzate, rappresentano comunque un servizio essenziale per i cittadini che verrebbero penalizzati ulteriormente. Siamo inoltre molto soddisfatti che il presidente Gugliotti abbia sposato le idee portate avanti dal sindaco Melucci su questo tema. Anche oggi abbiamo fatto la nostra parte e con i tecnici Amat, che a differenza di altre aziende pubbliche nella riunione del 2 non era stata invitata, abbiamo dato il contributo tecnico necessario a riscontrare il progetto”.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)